L’IMSA ha diffuso in giornata una prima entry list della 67ma edizione della 12 ore di Sebring. Per il secondo appuntamento stagionale del WeatherTech SportsCar Championship sono attese ben 38 vetture.

Rispetto a Daytona, assenti le due Oreca LM P2 del DragonSpeed, con la scuderia di Elton Julian focalizzata solo sulla 1.000 Miglia WEC, mentre PR1/Mathiasen e Performance Tech devono ancora rendere entrambe nota la terza guida.

Regolarmente presenti tutte invece e 11 le DPi, con le novità Brendon Hartley e Mathieu Vaxivière, già presentati su queste pagine, a rinforzare gli equipaggi di Action Express e WTR. Agustin Canapino, inizialmente previsto solo a Daytona, completerà l’equipaggio del Juncon Racing composto da Renè Binder e Will Owen.

Tra le GT, oltre alla nota assenza della Ferrari del Risi Competizione in GTLM, in GTD spicca quella della Porsche del Black Swan. L’assenza della squadra, che avrebbe dovuto disputare tutte le gare del NAEC, è dovuta ai postumi del grave incidente che ha coinvolto a Bathurst il team owner Tim Pappas.

Christina Nielsen come a Daytona sostituirà infine Jackie Heinricher nelle fila del Meyer Shank Racing sull’Acura NSX GT3 tutta al femminile condivisa con Katharine Legge e Ana Beatriz. La pilotessa danese, campione fra le GTD nel biennio 2016-2017, prenderà parte anche ai restanti appuntamenti del NAEC.

Piero Lonardo

L’entry list della 12 Ore di Sebring


Stop&Go Communcation

Tim Pappas ancora out, così come Jackie Heinricher: quest’ultima sarà sostituita ancora una volta da Christina Nielsen

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2019/03/niels-1.jpg USCC – La carica dei 38 per Sebring