Fra poco più di una settimana i protagonisti del WeatherTech SportsCar Championship si ritroveranno per il quarto round sull’iconico tracciato di Mid-Ohio. Sono 36 le vetture iscritte appartenenti a tutte e quattro le classi in competizione per la prima gara dell’anno in formato standard IMSA di 2 ore e 40 minuti.

Tra le DPi, ancora ignoto il nome di chi sostituirà Harry Tincknell, impegnato nel coincidente appuntamento WEC di Spa-Francorchamps, al volante della Mazda #55, così come ancora TBA il secondo pilota che affiancherà Will Owen al volante della Cadillac dello Juncos Racing. Toccherà inoltre al veterano Eric Lux prendere il testimone dell’Oreca LM P2 delPR1/Mathiasen insieme a Matthew McMurry in assenza di Gabriel Aubry, pure impegnato nelle Ardenne.

Tra le GT, al contrario del confermatissimo parco vetture e piloti delle 8 GTLM full season, diverse novità tra le 15 GTD.

Da segnalare innanzi tutto il debutto della McLaren 720S GT3 del Compass Racing (nella foto in evidenza) iscritta per Paul Holton e Matt Plumb, che porta ad addirittura 9 i costruttori impegnati nella categoria, così come della Mercedes del Lone Star Racing di Gary Robinson e Lawson Aschenbach, che disputeranno l’intera Sprint Cup, vale a dire il trofeo riservato alla categoria che si dipanerà nelle sette gare di durata standard incluse nella schedule.

Per una Mercedes che entra, una che esce, che è quella del P1 Racing, destinata inizialmente ad una stagione completa, così come la Lamborghini del PPM.

Tra i piloti invece, da segnalare il nuovo ingaggio di Christina Nielsen anche per questa gara dopo Daytona e Sebring al fianco di Katharine Legge sull’Acura tutta al femminile del Meyer Shank Racing.

Con Patrick Lindsey impegnato a Spa con la Porsche del Project1, sarà invece Marco Seefred a rilevare il testimone sulla 911 GT3 R del Park Place al fianco di Patrick Long. Sarà infine ancora una volta Richard Heistand a pilotare insieme a Jack Hawksworth la Lexus RC F GT3 #14 dell’AIM Vasser Sullivan.

A differenza di DPi e GTLM, che correranno con le stesse equivalenze di Long Beach, sono state rese note le modifiche al BoP delle GTD. Penalizzate di ben 30 kg le Lamborghini Huracàn, trionfatrici ricordiamo nella 36 ore della Florida con l’esemplare del GRT Grasser, cui è stato anche ridotto di un litro il serbatoio del carburante.

Al contrario diminuito di 25 e 20 kg il peso minimo di Audi e Mercedes, che rimangono comunque tra le più pesanti vetture del lotto con i loro 1.355 e 1.380 kg. La McLaren entrerà nella competizione con un peso di 1.320 kg. Concessi alle AMG GT3 anche restrittori d’aria più larghi di 0,5 mm ciascuno e 2 litri extra di carburante. Modifiche alle capacità dei serbatoi anche di Porsche e Lexus (+1 e -1 litro rispettivamente).

Le attività in pista a Mid-Ohio inizieranno alle 10.05 AM di venerdì 3 maggio prossimo con le prime libere.

Piero Lonardo

L’entry list di Mid-Ohio


Stop&Go Communcation

Esordio per la McLaren in GTD. P1 Motorsports out. Christina Nielsen ritorna per il Meyer Shank

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2019/04/mclaren-1.jpg USCC – I 36 per Mid-Ohio