Appena terminata la 24 ore di Le Mans con risultati a onor del vero non particolarmente lusinghieri per i team e i piloti americani, il prossimo weekend ritorna il WeatherTech SportsCar Championship con uno degli appuntamenti più attesi, la 6 ore del Glen, valida anche quale terzo appuntamento della North American Endurance Cup.

37 gli equipaggi al via della enduro newyorkese. Tra gli equipaggi delle DPi, ritorno delle line-up a tre piloti per Action Express, con Mike Conway ed Eric Curran, mentre Romain Dumas rientrerà fra le fila del CORE Autosport. In casa Mazda saranno di nuovo Olivier Pla e Timo Bernhard ad affiancare i quattro titolari, mentre sulle gialle Cadillac del JDC-Miller torneranno Chris Miller e Juan Piedrahita.

Ritornano in azione anche le LM P2 e le GTLM dopo lo stop di Detroit. Ancora solo due le rappresentanti dei prototipi ACO-spec, mentre tutte e otto le GT ufficiali correranno con equipaggi a due. Assente ancora la Ferrari del Risi Competizione, che però ha annunciato il rientro nel season finale di Road Atlanta, la 21ma Petit Le Mans.

Ben 16 infine le GT3 iscritte, tutte con equipaggi Pro-Am a tre driver, tra cui fa spicco il rientro del Black Swan dopo li serio incidente occorso a Tim Pappas alla 12 Ore di Bathurst. La Porsche 911 GT3 R #940 proporrà una line-up di tutto rispetto con Marc Miller, Marco Seefried e Dirk Werner.

Rientra anche la Lamborghini del PPM, così come la Porsche del Pfaff Motorsports e l’Audi del Montaplast per Christopher Mies, Ricky Feller e Daniel Morad; quest’ultimo risulta listato come terzo pilota anche sull’R8 Starworks.

Diffuse anche le equivalenze per la terza gara lunga annuale. A fare le spese del Balance of Performance in stile IMSA tra i prototipi le Acura Dpi, che dopo i due successi consecutivi di Mid-Ohio e Detroit sono state penalizzate di 15 kg. Alle Cadillac è stato invece concesso 1 litro extra di E20.

Tra le GTD invece, concessi 25 kg in meno alla McLaren 720S GT3 (peraltro assente in questa sede) insieme ad un robusto innalzamento della pressione del turbo.

Ricordiamo che il BoP delle GTLM era già stato comunicato in precedenza, con le BMW M8 avvantaggiate da 6 litri extra di carburante ed un discreto incremento dei regimi medio-alti del turbocompressore.

Le attività in pista al Glen inizieranno venerdì 28 giugno con le prime libere. Lo start della 6 ore alle 9.45 AM locali. Lo scorso anno fu vittoria a sorpresa per l’Oreca LM P2 del JDC-Miller, con successi della Ford #66 in GTLM e della BMW M6 del Turner Motorsport in GTD.

Piero Lonardo

L’entry list della 6 Ore del Glen


Stop&Go Communcation

Tra i 37 ritorna Black Swan. Risi pensa alla Petit Le Mans

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2019/06/Penskes.jpg USCC – Acura Penske penalizzate dal BoP al Glen