In questo weekend fittissimo di eventi non poteva mancare il WeatherTech SportsCar Championship, con il primo dei due round riservati alle GT a Lime Rock.

21 le vetture iscritte: tra le otto GTLM spicca nuovamente l’assenza di Tommy Milner, ancora reduce dai postumi del crash di Watkins Glen, sulla Corvette #4. Sarà ancora una volta Marcel Fassler come a Mosport a sostituire il pilota di Washington DC.

Tra l’altro in casa Corvette c’è grande attesa per la rivelazione della nuova C8.R, che avverrà nella serata californiana (quindi a notte fonda per il continente europeo) e che promette di essere una vera game changer nella categoria, con le sue forme estreme e molto ispirate alle supercar europee e giapponesi, più che alle classiche Stingray.

Tornando alla gara del Connecticut, atteso che non vi sono state modifiche del Balance of Performance per le GTLM, l’unica altra novità nella categoria riguarda il ritorno delle due Porsche alla consueta livrea in luogo di quella ispirata al team Brumos, con la quale si è aggiudicata le ultime due gare dell’attuale striscia vincente di cinque vittorie consecutive.

Sempre in tema di livree, in GTD, il Magnus Racing ha stupito tutti con una colorazione della Lamborghini di John Potter ed Andy Lally ispirata al razzo Saturno V per celebrare il 50mo anniversario dello sbarco sulla Luna.

Sulle vetture di Sant’Agata, cambio in casa Paul Miller Racing, con Corey Lewis a sostituire Ryan Hardwick, infortunatosi al ginocchio sinistro nel finale di Mosport, al fianco di Bryan Sellers.

La gara del Connecticut segna anche il ritorno della Porsche del Wright Motosports che, approfittando della lunga pausa del Blancpain GT World Challege America, ha deciso di schierare una 911 GT3 R per Anthony Imperato e Dennis Olsen.

Il pilota norvegese a Road America passerà invece sulla vettura gemella dello Pfaff Motorsports al posto di Scott Hargrove, dandosi il cambio con l’altro factory driver, Matt Campbell.

Il nuovo BoP delle GTD vede penalizzata la BMW M6 GT3 trionfatrice a Mosport, che sconterà un robusto abbassamento della pressione del turbocompressore e 2 litri in meno di carburante. Le uniche altre variazioni riguardano una riduzione di peso di 10 kg per la Ferrari del WeatherTech Racing e di 5 kg per le Porsche.

Le attività in pista a Lime Rock inizieranno venerdì 19 luglio alle 11.25 AM locali con le prime libere; la gara, della durata standard di due ore e 40 minuti, sabato alle 3.10 PM.

Piero Lonardo

L’entry list di Lime Rock


Stop&Go Communcation

Livrea speciale per i 50 anni dello sbarco sulla Luna per la Lamborghini del Magnus Racing. Attesa per la nuova Corvette C8.R

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2019/07/Magnus_Apollo.jpg USCC – A Lime Rock con la testa nello spazio