Snobbata dai più la sessione serale dei test ufficiali dell’European Le Mans Series a Le Castellet. Solo 17 delle 36 vetture presenti hanno infatti calcato la pista nelle due ore più fresche della giornata. Va detto che tanti team hanno già anticipato giornate di test nelle ultime settimane e che, a parte Barcelona (e ovviamente Le Mans per coloro cui è stata accettata l’iscrizione), i partecipanti alla serie europea non avranno bisogno di verificare le condizioni di gara in stato di buio o semibuio.

Assenti quindi gran parte dei top team (e altri si sono limitati a pochi giri di rappresentanza) il proscenio è stato ereditato da Duqueine ed High Class Racing, unici a scendere sotto l’1’40” con Tristan Gommendy, autore del miglior tempo della sessione con 1.39.559, Andres Fjordbach a soli 65 millesimi, e Kostantin Tereschenko, pur’egli al volante dell’Oreca del team transalpino.

Tra le LM P3, best crono per Vincent Capillaire con la Ligier del Graff ed il tempo di 1.48.677 davanti al neoacquisto dell’Eurointernational Niko Kari a 68 millesimi.

Ma la sorpresa viene dalle GTE, dove Andrea Piccini con la Ferrari #60 dell’Iron Lynx ha fissato i cronometri sull’1.52.245, di gran lunga (oltre 1”) il miglior crono della giornata per la categoria. Solo tre le vetture in pista, con l’altra 488 GTE Evo di AF Corse e la Porsche Proton #77 distanziatissime.

Domani si prosegue con altre due sessioni, dalle 9 alle 17, intervallate da un’ora di pausa dalle 13 alle 14.

Piero Lonardo

I risultati della Night Session Day 1


Stop&Go Communcation

La giornata si chiude con un tempone di Andrea Piccini in GTE

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2020/07/Iron60-1024x682.jpg ELMS – Le Castellet, Official Test, Night session Day 1: Gommendy per pochi intimi