E’ iniziata con un’ora di anticipo, a recuperare il tempo perduto in mattinata per soccorrere la sfortunata Katharine Legge e sistemare il guard-rail, la quinta ed ultima sessione dei test ufficiali dell’European Le Mans Series al Circuit Paul Ricard.

Il comunicato medico, emesso dalla serie tra le due sessioni, parla di una frattura alla gamba sinistra e di un’altra, poi ridimensionata a slogatura, al polso destro, ma non vi è assolutamente pericolo di vita per la pilotessa del Richard Mille Racing, ospedalizzata al Sainte Anne di Tolone, cui la redazione di Stop&Go porge i migliori auguri di pronta guarigione.

Nelle quattro ore a disposizione, i crono si sono continuamente abbassati, fino all’uno-due di United Autosports, firmato da Alex Brundle e Filipe Albuquerque, autori rispettivamente di 1.38.158 e 1.38.447. Altri tre piloti sono scesi sotto la barriera dell’1’39”, a partire da Nicky de Vries, che nel forcing finale si è portato a meno di quattro decimi con la Aurus del G-Drive, poi Nicolas Lapierre con la entry del Cool Racing ed infine Paul-Loup Chatin con l’Oreca campione in carica di IDEC Sport, che si vanno ad aggiungere a Ben Hanley, il migliore della sessione mattutina.

Qualche problema per Kostantin Tereschenko, che ha causato l’unica interruzione con l’Oreca del Duqueine Team terminata nelle barriere nel corso dell’outlap, senza comunque gravi conseguenze per il pilota.

Tra le LM P3 la soglia da abbattere era invecequella dell1’48”, e l’impresa è riuscita solo al neoacquisto di Eurointernational, Niko Kari, autore di 1.47.957. A seguire, nella lista dei tempi odierna, ancora Ligier e ancora United Autosports con Duncam Tappy e Tom Gamble. P5, a quasi 1” per la prima delle Duqueine, quella di Colin Noble per il Nielsen Racing.

Andrea Piccini dal canto suo ha sbaragliato la concorrenza nella sessione conclusiva con la Ferrari #60 di Iron Lynx ed il tempo di 1.52.145, rifilando quattro decimi ad Alessio Picariello con la Porsche del Dempsey-Proton – che mantiene comunque il miglior tempo della categoria segnato stamani – e alla Ferrari gemella di Michelle Gatting.

La parola passa domani ai test collettivi della serie cadetta, la Michelin Le Mans Cup, in attesa della 4 Ore di Le Castellet, che prenderà il via venerdì 17 alle 12.20 con le prime libere. Nel programma anche la Ligier European Series, al debutto assoluto.

Piero Lonardo

I risultati della Afternoon Session Day 2

La lista completa dei migliori tempi dei test ufficiali ELMS


Stop&Go Communcation

Fratture a gamba sinistra e slogatura a polso destro per la Legge. Ad Eurointernational e Dempsey-Proton la palma dei migliori in LM P3 e GTE

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2020/07/UA32n.jpg ELMS – Le Castellet, Official Test, Afternoon session Day 2: United Autosports chiude in bellezza