Come di consuetudine, l’European Le Mans Series 2020, integra la prima giornata di libere con mezz’ora riservata ai piloti bronze ranked, i cosiddetti gentleman, cuore pulsante soprattutto delle categorie Pro-Am.

Tra le LM P2 però, considerato che la serie europea permette equipaggi anche senza piloti bronze, a Le Castellet hanno girato solamente in due: Alexandre Coigny e Dennis Andersen. Il pilota svizzero del Cool Racing, ricordiamo protagonista di uno spettacolare incidente lo scorso anno a Silverstone, ha avuto facilmente la meglio sul danese dell’High Class Racing, col tempo di tutto rispetto di 1.42.735.

Diverso il tema nella altre due categorie, dove 22 piloti, tra LM P3 e GTE, si sono dati battaglia. Nella categoria cadetta prototipi l’ha spuntata ancora una volta United Autosports, con Rob Wheldon al top con 1.49.975, quattro decimi meglio di Martin Hippe con la Ligier di United Autosports. Da segnalare il quinto tempo del nostro Jacopo Baratto, alfiere del BHK. Regolramente in pista la Ligier di Eurointernational, che aveva saltato le libere del mattino, con Tommy Erdos.

Exploit del polacco Michael Broniszewski invece tra le GTE, unico a scendere sotto l’1’54” con 1.53.721 grazie alla Ferrari del Kessel Racing. Podio virtuale per il team owner Proton, Christian Ried, e per Manuela Gostner con la Ferrari in rosa di Iron Lynx. Occhi puntati sulla stella Michael Fassbender, che va acquistando sempre più confidenza con la Porsche 911, P5.

Il programma di domani della massima serie endurance europea comprende la seconda ed ultima sessione di prove libere e le qualifiche, rispettivamente a partire dalle 9.00 e dalle 13.40.

Piero Lonardo

I risultati del bronze test


Stop&Go Communcation

Rob Wheldon e Michael Broniszewski svettano in LM P3 e GTE

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2020/07/PL52312-1024x682.jpg ELMS – Le Castellet, Bronze Test: Coigny senza rivali