Annunciata stamane come da programma l’entry list della stagione 2020 dell’European Le Mans Series, che comprende ben 40 vetture, limite massimo stabilito dagli organizzatori della serie.

Come lo scorso anno, saranno ancora 18 le LM P2 presenti per tutta la stagione. Allo strapotere Oreca/Aurus (15 entry) fanno da contraltare le due Ligier dell’Inter-Europol e la sola Dallara del Thunderhead Carlin.

Niente seconda Dallara per i danesi del KEO Racing, al contrario di quanto ampiamente annunciato da alcuni media. Unici volti nuovi rispetto al 2019, l’Oreca dell’Ultimate, che ha fatto il salto dalle LM P3 con Jean-Baptiste Lahaye, e quella tutta al femminile del Richard Mille Racing con Katharine Legge come portabandiera.

Ultime novità tra gli equipaggi in casa Panis Racing, che presenterà, assieme ai confermati Will Stevens e Julien Canal, l’ex-Indy Lights Nico Jamin, già protagonista lo scorso anno col Duqueine.

13 invece le nuove LM P3, con netta predominanza di Ligier (10) contro le Duqueine, schierate solamente da DKR, e Nielsen Racing, con la “defezione” dell’ultimo momento degli svizzeri del Realteam, passati alla JS P320.

I campioni in carica della categoria dell’Eurointernational si affideranno ad Harrison Newey, mentre in casa IDEC Sport, trionfatrice assoluta della serie lo scorso anno, si affiancherà al programma LM P2, un programma nella categoria entry level per Patrice Lafargue.

Infine saranno 9 le vetture che animeranno la competizione in GTE. Ancora una volta si tratterà di un testa a testa fra Porsche e Ferrari. Il Cavallino presenta la novità Iron Lynx a raccogliere l’eredità degli equipaggi del Kessel Racing (pure presente con due vetture) per Claudio Schiavoni e Manuela Gostner. Al debutto nella categoria il secondo classificato della Le Mans Cup 2019, Christoph Ulrich con la 488 GTE Evo #51 di AF Corse.

Le uniche due Porsche sono iscritte da Proton Competition per la promessa nostrana Michele Beretta e per Richard Lietz. Quest’ultimo era già stato listato lo scorso anno sulla 911 RSR #88 senza aver però mai disputato una gara. Chiude l’entry list della categoria la Ferrari del JMW Motorsport per Gunnar Jeannette.

L’appuntamento con la serie europea è per i test collettivi di Barcelona del 30-31 marzo, cui farà seguito nel weekend il season opener 2020.

Ricordiamo che, ai termini dei nuovi regolamenti sportivi, saranno ben tre gli inviti disponibili per le LM P2 alla 24 Ore di Le Mans 2021, oltre a due per le GTE (in GTE-Am), oltre all’unico invito previsto per le LM P3 (in LM P2), per un totale di ben sei entry garantite.

Piero Lonardo

L’entry list dell’European Le Mans Series 2020


Stop&Go Communcation

In palio sei inviti per Le Mans 2021

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2020/02/PL53595-768x512-1.jpg ELMS – In 40 a partire da Barcelona