L’European Le Mans Series fa il verso alla serie americana e trova un robusto parco partenti formato da ben 42 vetture. Nella presentazione parigina del pomeriggio, la serie continentale ha mostrato il proprio lato migliore evidenziando un favorevole quanto inaspettato trend in crescita, con ben 13 LM P2, 13 GTE e 16 GTC che valorizzeranno al meglio il nuovo format sviluppato sulla durata di 4 ore.

Nella classe regina, i campioni in carica della Signatech Alpine raddoppieranno la presenza con l’iscrizione di una seconda Alpine A450 per il neocampione LM PC Paul-Loup Chatin. Impegno multiplo anche per il Greaves Motorsport, che lascia il WEC per una doppia entry delle sue Zytek per Tom Kimber-Smith e Chris Dyson, quest’ultima con il marchio Caterham.

I campioni 2012, nonché contender quest’anno del Thiriet by TDS Racing passeranno dall’Oreca ad una nuovissima Ligier JS P2 per Pierre Thiriet, Ludovic Badey e l’ex-ChampCar Tristan Gommedy. Novità anche in casa Morand, con una nuova denominazione Newblood by Morand Racing per la Morgan-Judd di Christian Klien e Jonathan Hirschi e alla Larbre Competition, che entra nei prototipi con una vettura identica per il patron Oak Jacques Nicolet.

Confermate le presenze di Race Performance, Boutsen Ginion Racing, Jota Sport e Murphy Prototypes, mentre rientrano nel mondo dell’endurance Pegasus Racing con una Morgan-Nissan per Julien Schell ma soprattutto il Sebastien Loeb Racing, con una Oreca-Nissan per l’austriaco Andreas Zuber ed un’Audi R8 LMS GTC per il francese Henri Hassid.

La LM GTE acquista nuova linfa con l’ingresso di un terzo contender oltre Ferrari e Porsche, vale a dire Aston Martin con una Vantage del Gulf Racing per Roald Goethe. La squadra inglese porterà anche una Porsche 911 GT3 RSR per Michael Wainwright, che si unirà alle altre tre 911, due per l’IMSA Performance Matmut e una per Crucible Sport.

Le ben otto F458 saranno invece gestite da AF Corse (due entry per Piergiuseppe Perazzini e Duncan Cameron), AT Racing, Kessel Racing, la SMP Racing con Andrea Bertolini, JMW Motorsport e Team Sofrev-ASP, che proporrà l’ex portiere della nazionale di calcio francese Fabien Barthez, cui è stata garantita anche l’iscrizione alla prossima 24 Ore di Le Mans, oltre ad una seconda Ferrari in specifiche GTC per Christophe Bourret.

Infine la GTC, dove va evidenziato l’ingresso nientemeno dell’ART Grand Prix con due McLaren MP4-12c per l’esperto messicano Ricardo Gonzalez e per la stellina estone Kevin Korjus. Oltre all’Audi R8 ed alla BMW Z4 del team Russia by Barwell, una sola Porsche per il team Pro GT by Almeras e Franck Perera.

Per il resto 10 Ferrari F458, con l’ingresso del team danese Formula Racing con una vettura nientemeno che per il quattro volte vincitore di Le Mans e pilota ufficiale Corvette nel Tudor USCC Jan Magnussen, più quattro vetture per AF Corse, tre per l’SMP Racing e due per il Team Ukraine, oltre alla già citata entry SOFREV.

Appuntamento con la ELMS ai test ufficiali in programma al Paul Ricard il primo ed il 2 aprile.

Piero Lonardo

L’entry list della ELMS 2014


Stop&Go Communcation

L’European Le Mans Series fa il verso alla serie americana e trova un robusto parco partenti formato da ben 42 […]

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/02/Start_Hun.jpg ELMS – Ben 42 macchine nel 2014!