E’ Paul-Loup Chatin il migliore nella seconda sessione di libere della 4 Ore di Barcelona, terzo appuntamento stagionale dell’European Le Mans Series, in un’insolita cornice notturna.

Il driver di IDEC Sport ha fissato immediatamente il limite sull’1.34.359, limite che non è stato più ritoccato dagli altri contender. A seguire le altre due Oreca del DragonSpeed di Ben Hanley, a oltre 6 decimi, e dell’RLR MSport con Arjun Maini a oltre 1”1.

P4 per Filipe Albuquerque con la Ligier #22 dello United Autosports, mentre Ben Barnicoat mantiene in alto anche la Dallara del Carlin con il sesto tempo.

Yann Erlacher dal canto suo ha ristabilito le distanze tra Norma e Ligier con la M30 dell’M Racing ed il tempo di 1.43.331, quasi mezzo secondo meglio di Mikkel Jensen, che detiene comunque ancora la migliore prestazione della categoria con la Ligier Eurointernational.

Tris Ferarri infine in GTE, grazie a Matt Griffin, Nicklas Nielsen e Michelle Gatting. L’alfiere di Spirit of Race col tempo di 1.45.421 ha preceduto il campione in carica del Ferrari Challenge Europa, prossimo al debutto nel WEC, di soli 80 millesimi.

Domani il programma prevede le qualifiche, come sempre suddivise per classe, dalle 10.40. La 4 Ore di Barcelona prenderà il via alle 18.30.

Piero Lonardo

I risultati delle Libere 2


Stop&Go Communcation

Tris Ferrari in GTE

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2019/07/PL51679-1024x682.jpg ELMS – Barcelona, Libere 2: Chatin detta il ritmo di notte