Sessione abbastanza calma sul breve tracciato belga, la prima fila è stata assegnata nei minuti iniziali. Wittmann scavalca Rast per la sua seconda pole stagionale.

Tre gare, tre pole position: il brand di Monaco si conferma come il punto di riferimento in qualifica, capace di portare in scioltezza tutte le sue vetture nella top ten. Due di queste pole sono firmate da Marco Wittmann, il caparbio due volte campione che ha iniziato il 2019 col botto.

Sullo stretto tracciato di Zolder, dove è molto importante il piazzamento iniziale data la difficoltà nei sorpassi, le qualifiche 1 non hanno regalato particolari colpi di scena. La battaglia al vertice si è risolta molto velocemente: il primo affondo è arrivato da René Rast, autore del primo tempo inferiore a 1m22s – registrato appena dopo aver raggiunto la giusta temperatura degli pneumatici Hankook.

Il vantaggio del vice-campione in carica non è stato tuttavia duraturo. Ben prima del giro di boa, Wittmann ha firmato un tempo di 1m21.307, tagliando 0.042s dal record dell’alfiere Audi. Le posizioni di testa sono rimaste invariate per il prosieguo della sessione, con i due rivali – punte di diamante delle rispettive squadre, e vincitori dei due eventi ad Hockenheim – pronti a darsi battaglia dalla prima fila.

In maniera piuttosto insolita, ben pochi sono stati i miglioramenti durante il secondo stint: il circuito lungo 3.977km è apparso parecchio trafficato nelle tornate finali, mentre l’intero gruppo tornava in pista a soli cinque minuti dal termine.

Bruno Spengler è uno dei pochi ad aver stabilito il record personale all’ultimo passaggio. Il canadese, in forze a BMW dal suo ritorno in DTM nel 2012, si aggiudica la terza piazzola, a circa tre decimi dalla M4 griffata Schaeffler.

Il brand di Monaco occupa anche la posizione numero quattro, grazie alla brillante performance di Sheldon van der Linde: il rookie sudafricano, che sfoggia la livrea Shell appartenuta in precedenza ad Agusto Farfus, è a poco più di quattro decimi dal poleman.

Robin Frijns comincerà la gara 1 sul suo tracciato di casa dalla terza fila, completata poi da Timo Glock che lo segue a breve distanza. In settima piazza, invece, Philipp Eng non è riuscito a replicare la leadership mostrata nelle prove libere.

Nico Müller, Joel Eriksson e Jamie Green completano poi la top ten, davanti alle due due Audi del team WRT – anch’esso di casa qui a Zolder: Pietro Fittipaldi e Jonathan Aberdein sono, rispettivamente, undicesimo e dodicesimo.

Jake Dennis è il più veloce fra i piloti Aston Martin, tredicesimo a quasi un secondo dal vertice. Lo schieramento di R-Motorsport è interrotto dai due esponenti della scuderia Phoenix, parecchio sotto tono in questa qualifica: in particolare Mike Rockenfeller è sedicesimo, la sua RS5 afflitta da problemi alla frizione.

Paul Di Resta e Ferdinand von Habsburg completano infine la griglia di partenza.

Il cielo è apparso nuvoloso sulla cittadina di Zolder, con temperature relativamente basse ma assenza di precipitazioni. Non è da escludere la possibilità di pioggia durante la gara, il cui inizio è previsto alle 13:30.

Giuseppe Poliseno

I risultati delle Qualifiche 1


Stop&Go Communcation

Sessione abbastanza calma sul breve tracciato belga, la prima fila è stata assegnata nei minuti iniziali. Wittmann scavalca Rast per […]

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2019/05/wittmann-zolder-18052019.jpg DTM – Zolder, Qualifiche 1: Marco Wittmann si ripete

DTM