Riconfermato e ampliato l’utilizzo del DRS, nella prossima stagione vi sarà anche un sistema push-to-pass in stile IndyCar.

Il capitolo Class 1 del DTM si apre con importanti novità, prima fra tutte l’unità 4 cilindri turbo che rimpiazzerà, dopo numerosi rinvii, il vecchio V8 aspirato. Su questo propulsore verrà applicato il sistema push-to-pass: inedito per il DTM, fornirà un incremento di potenza temporaneo – nell’ordine dei 30 cavalli – tramite l’iniezione di una maggior quantità di carburante.

Questo sistema, del tutto simile a quanto utilizzato nella IndyCar, potrà essere utilizzato 12 volte in ciascuna gara. In combinazione ad esso rimarrà il DRS, applicato alla nuova ala posteriore di larghezza maggiore.

Verrà conservato il limite di 36 utilizzi, disponibili in 12 giri, tuttavia aumenta il gap massimo entro cui è possibile sfruttare il DRS per tentare il sorpasso sulla vettura che precede: 3 secondi, contro 1 secondo in vigore fino alla passata stagione.

Inoltre, negli ultimi 5 giri della gara, l’ala potrà essere abbassata senza limitazioni di distacco dalle altre auto, nel tentativo di mescolare un po’ le carte durante i minuti conclusivi.

Guardando l’anteriore dell’auto, si nota l’assenza della classica targa Deutsche Post: per esigenze di raffreddamento, essa sarà sostituita da due elementi laterali. La profondità dello splitter anteriore è stata ridotta, per renderlo più resistente nelle battaglie tipiche delle categorie turismo.

Se spostiamo l’attenzione sulle fiancate, noteremo un solo terminale di scarico, presente sotto la portiera destra. Nell’abitacolo, invece, una nuova parete di protezione oscura completamente il lunotto: lo specchietto interno viene dunque sostituito da una telecamera con display.

Il peso minimo, infine, scende a 981kg – contro i 1031kg della scorsa stagione. Il rapporto peso/potenza passa così a 1.6kg per cavallo: le vetture DTM potrebbero toccare per la prima volta 300km/h nelle zone più veloci di alcuni tracciati, come la Parabolika dell’Hockenheimring.

Giuseppe Poliseno


Stop&Go Communcation

Riconfermato e ampliato l’utilizzo del DRS, nella prossima stagione vi sarà anche un sistema push-to-pass in stile IndyCar. Il capitolo […]

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2019/01/dtm-23012019.jpg DTM – Push-to-pass e spoiler più grande, le altre novità del 2019

DTM