Già vincitore in gara 2 a Misano, lo svizzero si aggiudica anche la pole position di sabato al Norisring, infrangendo il record di pista. Piazza d’onore per il combattivo Philipp Eng, poi Loïc Duval.

L’ultima volta che un’Audi ha conquistato la prima piazzola sulla griglia di partenza al Norisring risale al lontano 2009: questo trend negativo termina oggi grazie a Nico Müller, protagonista delle qualifiche 1 dopo aver concluso l’ultimo round a Misano dal gradino più alto del podio.

Percorsi i 2,3km del breve tracciato cittadino in 46,337s, il test driver Audi FE ha infranto il precedente record del circuito, dettaglio non del tutto inaspettato data la maggior potenza del nuovo propulsore, e il clima ottimale presente oggi a Norimberga. Questa pista, inoltre, è particolarmente favorevole al ventisettenne: qui ottenne la sua prima vittoria in DTM, nella stagione 2016.

Lo svizzero in forze al team Abt è dunque in piena spirale positiva: con i tre punti guadagnati oggi si avvicina un po’ di più a Philipp Eng, attualmente secondo nella corsa al titolo iridato. Il gap fra i due, in attesa della gara 1, è di sole quattro lunghezze.

Proprio l’alfiere del team RBM si è piazzato a 0,075s dal poleman: Eng affiancherà l’Audi griffata Castrol in prima fila, con la speranza di poterla scavalcare tramite una partenza brillante. Il pilota BMW, tuttavia, è sotto investrigazione per un presunto bloccaggio ai danni di Mike Rockenfeller, dunque si attende conferma per il suo piazzamento in griglia.

Proseguendo, Loïc Duval – già protagonista delle FP2 – si aggiudica la terza piazza, distante circa 0,15s dalla vetta. A soli sette millesimi, il veterano Bruno Spengler completa invece la seconda fila.

Ancora una volta, i risultati migliori si sono registrati nella prima metà della sessione, mentre il traffico nei minuti finali ha impedito sostanziali miglioramenti all’intero gruppo. Lo sa bene René Rast, la cui strategia si è rivelata fallimentare: l’attuale leader di classifica ha ridotto all’osso la sua permanenza ai box in occasione del cambio gomme, sperando di trovare il tracciato libero durante il suo secondo stint – azzardo, questo, che si è rivelato del tutto errato.

La quinta piazza ottenuta dal campione 2017 non è sufficiente a placare la sua frustrazione, ben avvertibile nelle conversazioni via radio. Soli tre millesimi separano Rast da Joel Eriksson, il quale completerà la terza fila.

Un po’ sotto tono nonostante lo sprint iniziale, Marco Wittmann dovrà accontentarsi della settima piazza. Il vincitore dell’ultima gara su questo tracciato, con due decimi di scarto dalla vetta, verrà affiancato dal già citato Mike Rockenfeller.

Infine, le ultime due posizioni della top ten sono occupate da Jonathan Aberdein per il team privato WRT e da Jamie Green, tornato in pista dopo la sua convalescenza.

Daniel Juncadella è nuovamente il miglior esponente della squadra R-Motorsport, tredicesimo davanti a Timo Glock e Pietro Fittipaldi. I suoi colleghi si trovano invece in coda al gruppo, che si conclude con Jake Dennis a quasi un secondo dal poleman.

La gara 1 al Norisring avrà inizio, come di consueto, alle 13:30.

Giuseppe Poliseno

I risultati delle Qualifiche 1


Stop&Go Communcation

Già vincitore in gara 2 a Misano, lo svizzero si aggiudica anche la pole position di sabato al Norisring, infrangendo […]

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2019/07/muller-norisring-06072019.jpg DTM – Norisring, Qualifiche 1: Prosegue il successo di Nico Müller

DTM