Il ritorno sul circuito romagnolo, previsto a giugno, sarà uniformato agli altri eventi stagionali. Rimosse, inoltre, le prove libere del sabato e della domenica.

Il DTM abbandona l’idea delle gare in notturna, peculiarità che ha accompagnato, durante la scorsa stagione, il debutto sul circuito dedicato a Marco Simoncelli – e che ha segnato il ritorno ufficiale sul suolo italico dopo diversi anni.

Anticipata a giugno nella stagione 2019, la tappa a Misano Adriatico verrà uniformata alle altre: le due gare avranno inizio, come di consueto, alle 13:30.

Inoltre, verrà nettamente ridotto il tempo dedicato alle prove libere. Sparite le due sessioni del sabato e della domenica,le prove libere saranno esclusivamente di venerdì: una FP1 di 45 minuti ed una FP2 di 30.

Questo comporterà nuove sfide per le scuderie, che dovranno cercare il set-up ottimale delle vetture in tempi ridotti, con uno sguardo anche al meteo in caso di variabilità.

Tali modifiche sono state necessarie per le numerose serie di supporto presenti quest’anno, fra cui la recentemente rinnovata F3 European Masters e l’interamente femminile W Series.

Il weekend britannico a Brands Hatch non è interessato da variazioni: le leggi locali sull’inquinamento acustico non permettono di svolgere alcuna attività il venerdì, dunque verrà mantenuto il format già visto nella scorsa stagione, con le sessioni di prove libere prima di ciascuna gara.

Giuseppe Poliseno


Stop&Go Communcation

Il ritorno sul circuito romagnolo, previsto a giugno, sarà uniformato agli altri eventi stagionali. Rimosse, inoltre, le prove libere del […]

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2019/01/misano-13012019.jpg DTM – Niente più gare in notturna a Misano

DTM