Il campione 2017 si aggiudica la prima piazzola grazie ad un ottimo primo stint. Lo affianca il sensazionale Jonathan Aberdein per WRT, terzo Loïc Duval.

Secondo un copione già visto nel corso dell’attuale stagione, la prima metà della breve sessione di qualifica si è rivelata decisiva per la formazione della griglia di partenza.

Il rovente asfalto di Misano Adriatico non fa eccezione: il giro record è arrivato poco prima del giro di boa, cortesia di René Rast. La star della squadra Audi ha fermato il cronometro a 1m25.294s, un tempo sufficiente a scavalcare il precedente leader, Jonathan Aberdein, per 0.068s.

Il team Rosberg ha optato nuovamente per mantenere Rast in garage al termine del suo primo stint, avvenuto attorno al decimo minuto, con l’obiettivo di preservare i set di gomme – ciascun team, lo ricordiamo, ne ha 7 a disposizione per l’intero weekend di gara.

La strategia si è rivelata azzeccata per gli uomini di Arno Zensen: nessun pilota è riuscito a minacciare le posizioni di testa nel breve e concitato secondo stint, congelando così la prima fila della griglia di partenza.

Il sudafricano Aberdein si è aggiudicato così la seconda piazzola: si tratta del miglior risultato ottenuto sinora dal rookie classe 1998 e da WRT, la cui carriera in DTM è cominciata quest’anno.

Loïc Duval, già poleman qui a Misano, è uno dei pochi piloti per cui il miglior giro è arrivato nelle fasi conclusive. Distante 0.25s dal collega Rast, il francese partirà terzo, affiancato da Robin Frijns.

Le prime quattro posizioni mostrano un netto dominio del brand di Ingolstadt per questa sessione, con un rappresentante per ciascuna sua scuderia – compreso il team clienti WRT.

Le posizioni dalla cinque alla sette vedono un trio di piloti BMW: il debuttante Sheldon van der Linde, forte della sua prima pole in DTM conquistata a Zolder, è il miglior esponente del marchio biancoblu, seguito dal veterano Bruno Spengler e dall’attuale leader di classifica Philipp Eng.

Nico Müller, Mike Rockenfeller e Timo Glock completano infine la top ten.

Pietro Fittipaldi, chiamato a sostituire Jamie Green nella RS5 griffata Hoffmann Group, è autore dell’undicesimo miglior tempo. Buon risultato anche dall’ospite d’onore Andrea Dovizioso, quindicesimo con un gap di 1.7s.

Il centauro Ducati si è messo alle spalle due piloti R-Motorsport, nella fattispecie Ferdinand von Habsburg e Paul di Resta.

Grande assente dai giochi al comando è stato Marco Wittmann: la M4 griffata Schaeffler non ha mai lasciato il garage, sottoposta a frenetiche riparazioni da parte dei meccanici per un guasto non meglio specificato. Il due volte iridato dovrà dunque partire dall’ultima piazzola.

La gara 1 a Misano Adriatico, quinto round del DTM 2019, avrà inizio come di consueto alle 13:30.

Giuseppe Poliseno

I risultati delle Qualifiche 1


Stop&Go Communcation

Il campione 2017 si aggiudica la prima piazzola grazie ad un ottimo primo stint. Lo affianca il sensazionale Jonathan Aberdein […]

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2019/06/rast-misano-08062019.jpg DTM – Misano, Qualifiche 1: René Rast ottiene la prima pole stagionale

DTM