Il weekend 22-24 novembre al Fuji International Speedway avrà un aspetto familiare: due gare di uguale durata, nessun rifornimento o cambio pilota. Via anche DRS e Push-to-Pass.

Il percorso per arrivare al regolamento tecnico comune Class 1, atto ad avvicinare DTM e Super GT, è stato lungo e impervio, culminato con l’adozione del propulsore 2 litri turno da parte della serie tedesca.

Ad ottobre osserveremo, per la prima volta, esponenti delle due categorie gareggiare in pista: tre vetture GT500 provenienti dal Sol Levante prenderanno parte al season finale di Hockenheim, schierandosi contro le varie RS5, M4 e Vantage DTM.

Il primo, vero evento congiunto fra DTM e Super GT, tuttavia, si svolgerà nel weekend 22-24 novembre, presso il Fuji International Speedway. Il celebre tracciato, ben noto alla serie giapponese, sarà teatro di due gare extra-stagionali.

Dallo stesso circuito, in cui il Super GT è di stanza questa settimana, i due enti organizzatori ITR e GTA hanno comunicato il format della SUPER GT x DTM Dream Race – questo il nome assegnato al primo evento congiunto.

Nel corso del weekend si terranno due gare, la cui durata sarà di 55 minuti più un giro. Potranno essere aggiunte altre due tornate, a discrezione dei commissari di gara, nel caso di utilizzo della safety car: si tratta esattamente della stessa soluzione in vigore nel DTM.

Considerato il breve tempo a disposizione, non sono previsti il rifornimento ed il cambio pilota, ampiamente utilizzati dal Super GT. Un solo pit stop sarà obbligatorio, durante il quale va cambiato l’intero set di gomme.

I piloti DTM, tuttavia, non potranno avvalersi dei sistemi DRS e Push-to-Pass: non essendo impiegati dalla controparte giapponese, sono stati vietati per gli eventi congiunti.

Allo stesso modo, la sfida fra i produttori di gomme tipica del Super GT sarà assente: le coperture saranno esclusivamente fornite da Hankook, come prassi in DTM da diverse stagioni.

“La Dream Race di novembre segnerà un’altra pietra miliare nella partnership fra GTA e ITR”, ha commentato il patron del DTM Gerhard Berger. “Nel 2017, abbiamo ospitato i primi demo laps fra vetture DTM e Super GT ad Hockenheim e a Motegi. L’anno scorso abbiamo introdotto il regolamento tecnico comune. E quest’anno correremo assieme per la prima volta.”

“Avremo un primo assaggio ad Hockenheim in ottobre, quando accoglieremo tre ospiti da Honda, Nissan e Lexus. Poi ci sarà la Dream Race al Fuji, che sarà il gran finale del nostro calendario sportivo 2019.”

Resta da confermare l’esatto numero delle auto schierate dai sei costruttori per l’evento di novembre, così come il nome dei piloti convocati. Il programma di supporto prevederà anche una gara sprint, cortesia della classe GT300 del Super GT.

Giuseppe Poliseno


Stop&Go Communcation

Il weekend 22-24 novembre al Fuji International Speedway avrà un aspetto familiare: due gare di uguale durata, nessun rifornimento o […]

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2019/08/dtm-super-gt-04082019.jpg DTM – Ecco il format dell’evento al Fuji con il Super GT

DTM