Il pilota RMG firma la prima pole position in DTM sul TT Circuit di Assen, scavalcando il rivale René Rast durante il primo stint. Loïc Duval in terza piazza, sessione interrotta con red flag.

Il debutto del DTM sullo stretto tracciato di Assen, ben noto ai fan della MotoGP, comincia con un clima incerto: pesanti nuvole si avvicinano sulla cittadina olandese, mentre il vento inizia a farsi più sostenuto. La pioggia è tuttavia scongiurata durante la breve sessione di qualifica, mentre potrebbe arrivare a mescolare le carte in gara.

Il primo attacco alla pole position è stato compiuto – a cinque minuti dall’inizio della sessione – dal leader di classifica René Rast. Il vantaggio dell’alfiere Rosberg è durato tuttavia solo una manciata di secondi: Marco Wittmann ha limato 0,158s dal connazionale, percorrendo i 4,542km del TT Circuit in 1m25,434s.

Per il due volte iridato, la pole position odierna – raggiunta già altre due volte in questa stagione – ha un sapore particolare: l’alfiere RMG è in cerca di riscatto dopo la debacle al Norisring, scivolato in quinta piazza nella classifica piloti dopo soli quattro punti accumulati sul tracciato di casa.

L’interruzione della sessione, arrivata poco prima del giro di boa, non è stata sufficiente a ravvivare il secondo stint. Il record di Wittmann è rimasto imbattuto, nonostante un giro promettente da parte di Rast nei minuti finali – rovinato, tuttavia, da un secondo settore particolarmente scarso.

La red flag è stata necessaria per recuperare la Vantage DTM di Jake Dennis, ferma a bordo pista. Colpita da un problema di pressione del carburante che le ha impedito di ripartire, la vettura del britannico è stata trainata in garage. Il #76 non ha preso più parte alle sessione: con soli quattro giri percorsi, dovrà cercare la fortuna dall’ultima piazza in griglia di partenza.

Alle spalle di Wittmann e Rast, Loïc Duval apre la seconda fila per il team Phoenix. Al suo fianco vi sarà Pietro Fittipaldi, autore della sua miglior performance in qualifica sinora, firmando un altro brillante risultato per il team privato WRT.

In quinta piazza, Timo Glock è stato uno dei piloti a vedersi cancellare alcuni giri per superamento dei limiti di pista. La stessa sorte è toccata a Nico Müller e Sheldon van der Linde: il principale inseguitore in campionato partirà sesto, a soli due millesimi dal rivale ex F1, mentre il rookie BMW si aggiudica la settima piazza.

Con le successive tre posizioni, tutta la squadra di Monaco ha raggiunto la top ten: a poco più di mezzo secondo dal poleman, il nuovo Mr. Norisring Bruno Spengler è autore dell’ottavo miglior tempo, seguito da Philipp Eng – il quale è tuttora il miglior rappresentante BMW nella lotta al titolo iridato – e Joel Eriksson.

La squadra R-Motorsport occupa ancora una volta le ultime due file, nella speranza che la pioggia possa fornire nuove opportunità agli uomini di Dr. Kamelger. Daniel Juncadella è nuovamente il più veloce del gruppo, quindicesimo con un gap di 1,2s, seguito da Paul Di Resta, Ferdinand von Habsburg e dal già citato Jake Dennis.

La gara 1 al TT Circuit di Assen avrà inizio, come di consueto, alle 13:30.

Giuseppe Poliseno

I risultati delle Qualifiche 1


Stop&Go Communcation

Il pilota RMG firma la prima pole position in DTM sul TT Circuit di Assen, scavalcando il rivale René Rast […]

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2019/07/wittmann-assen-20072019.jpg DTM – Assen, Qualifiche 1: Marco Wittmann è in cerca di riscatto

DTM