Home Sport Newcastle Premier League 2022-23 live streaming, come guardare: Eddie Howe chiave per...

Newcastle Premier League 2022-23 live streaming, come guardare: Eddie Howe chiave per una svolta infusa di denaro

52
0

Il Newcastle è una storia prima e dopo. La maggior parte del prima e del dopo è il nuovo lavaggio sportivo Proprietà dell’Arabia Saudita. Insieme a questo, tuttavia, arriva il prima e il dopo del manager che hanno assunto, Eddie Howe. La loro grande fuga dalla retrocessione è come poco che la Premier League abbia mai visto e questo senza spendere soldi significativi a gennaio a causa delle preoccupazioni sul fair play finanziario. Prima della retrocessione di Howe con Bournemouth nel 2020, sembrava possibile che potesse avere la pista interna per il prossimo lavoro che si apriva tra i primi sei, ma alla fine si è preso più di un anno di pausa dall’allenatore prima che il Newcastle bussasse.

È stata una mossa rischiosa per Howe e i Magpies poiché sembravano destinati alla retrocessione in quel momento, ma ha accettato la loro offerta. Il Newcastle era impantanato nella zona retrocessione con Città di Norwich e Burnley, entrambi vittime del calo a fine stagione. Il Newcastle sembrava irrecuperabile quando Howe è stato nominato a novembre. Ultimo congiunto della classifica con soli cinque punti, non ha vinto nelle prime 11 partite segnando solo 12 gol mentre ha subito il secondo posto in campionato con 24.

La prima partita gestita da Howe è stata una sconfitta per 2-0 Arsenale, ma il miglioramento si è potuto vedere immediatamente poiché i Gunners hanno messo in porta solo sei tiri rispetto ai cinque del Newcastle nella partita. Da lì, il Newcastle sarebbe andato avanti abbastanza, raccogliendo 44 punti sotto Howe per finire 11° in Premier League. Howe passa al 4-3-3 e converte Joelinton a un centrocampista laborioso ha contribuito a consolidare la difesa e il loro posto in Premier League. Non c’è da stupirsi che alla vigilia della nuova stagione, il Newcastle abbia annunciato che avrebbero dato al loro manager un nuova estensione grassa.

I trasferimenti fanno girare il mondo

Facendo solo modeste aggiunte, il Newcastle era al passo con i primi quattro per concludere la stagione, motivo per cui è una delle scelte alla moda per rovinare la festa europea quest’anno. Il Saint James’ Park si è scatenato mentre i tifosi hanno potuto sentire la magia e ricordare le loro ultime apparizioni europee nell’Europa League 2012-13. A gennaio, i Magpies hanno fatto 4,5 aggiunte Bruno Guimaraes, Chris Wood, Dan Burn, Kieran Trippier e Matt Targett. Trippier ha saltato gran parte della scorsa stagione a causa di un infortunio al piede che ha subito a febbraio, ma ciò non ha impedito al Newcastle di raccogliere il quarto maggior numero di punti in campionato nel 2022 con 38.

Vedi anche:  Risultato Inter-Milan: la doppietta di Olivier Giroud in tre minuti suggella l'enfatica rimonta rossonera

Guidato dalla loro difesa che ha consentito solo 20 gol nel 2022, buoni per il quinto miglior numero della Premier League, il Newcastle ha gettato le basi per quella che potrebbe essere una forte stagione in arrivo. Hanno arricchito ulteriormente la linea di fondo Sven Botmane facendo trasferire il prestito di Matt Targett da Aston Villa permanente mentre acquisisce Nick Pope per giocare dietro di loro, ma il Newcastle sta anche imparando che acquistare marcatori è più facile a dirsi che a farsi.

Hugo Ekitike sembrava destinato a trasferirsi a Tyneside ma PSG piombato all’ultimo momento per assicurarsi la firma del giovane talentuoso. Per una squadra del Newcastle che vuole fare la Champions League ora, sta rapidamente scoprendo che deve pagare commissioni di trasferimento o stipendi superiori per competere con le tradizionali potenze europee e anche allora, squadre con una storia di gare ai massimi livelli i livelli probabilmente vinceranno.

Non rinunciano a fare una mossa di dichiarazione per accompagnare Guimaraes mentre ora stanno inseguendo Giacomo Maddison. Se avesse fatto una mossa, probabilmente avrebbe schierato l’ala destra in un tre davanti Callum Wilson e Allan Saint Maximin dando al Newcastle un attacco in grado di competere con West Ham e Manchester nella ricerca di essere il migliore Unito in Premier League. Il Leicester non sta cedendo perché richiede più dei 50 milioni di sterline offerti dal Newcastle.

Se i Magpies sono in grado di ottenere un grande attaccante nella squadra, le loro prospettive per l’Europa aumenteranno, ma con Howe e una forte difesa al seguito, quello che hanno fatto è alzare il livello rendendo la squadra difficile da abbattere. Wilson e Saint-Maximin darebbero alla squadra molto su cui riposare, ma prima o poi è necessario un terzo marcatore. È solo difficile da fare quando la squadra non ha entrate reali perché le uscite sono solo in partenza a parametro zero.

Difesa significa tutto

Data la configurazione del Newcastle, è difficile vederli scendere sotto il decimo posto in campionato, anche se il successo di Howe la scorsa stagione è stato dovuto a un rimbalzo sostenuto del nuovo manager. La difesa di Trippier, Botman, Burn e Targett sarà uno degli scudi migliori al di fuori dei primi sei e questo mentre stanno proteggendo Inghilterra internazionale Nick Pope. Potrebbe volerci un po’ da Botman per passare Lillasoprattutto perché sarà uno dei difensori centrali più lenti della Premier League ma sa come posizionarsi per non farsi cogliere in situazioni in cui un attaccante è in vantaggio.

Vedi anche:  Classifiche Serie A Power: Juventus tornata in corsa per lo scudetto ma non ancora tra le prime tre

Bravi sulla palla e forti nell’aria, Botman e Burn sono una formidabile coppia nel mezzo e offrono anche obiettivi di Trippier per le giocate da fermo. Con quei cinque al top della loro partita, se l’attacco è nella media, il Newcastle andrà più che bene. Ma fare l’Europa è probabilmente fuori dalle loro mani a seconda di come il West Ham e Manchester United esibirsi durante la stagione. Il West Ham dovrà superare i problemi di profondità per mantenere il proprio posto tra i primi otto, ma con un errore il Newcastle può passare a un posto in Europa Conference League, il che sarebbe un significativo passo avanti per la squadra.

Con il Manchester United che ha portato Erik ten Hag, Howe vorrà sperare che il passaggio a un nuovo stile di gioco veda lo United scivolare a nuovi minimi sollevando un’altra squadra che il Newcastle può superare. Se sembra che il Newcastle sia sul culmine di un posto europeo verso la seconda metà della stagione, il Newcastle non avendo pesanti impegni in Coppa del Mondo potrebbe funzionare a loro favore per tornare a correre per un secondo tempo forte. Portare Dan Ashworth dal Brighton come nuovo direttore sportivo significa che saranno anche in grado di prendere decisioni più intelligenti nel mercato dei trasferimenti andando avanti. Un buon acquisto a gennaio potrebbe fare la differenza tra un piazzamento nella prima metà e fare l’Europa, quindi non sarebbe sorprendente per il Newcastle essere aggressivo.

Howe è al timone e la squadra è dietro di lui. Tutti dovranno solo rimanere in salute. Gli infortuni sono la cosa più grande che può ostacolare il Newcastle con Wilson, Saint-Maximin e Trippier che hanno perso molto tempo l’anno scorso. Se dovessero scendere di nuovo, la squadra potrebbe scivolare in classifica ma a pieno regime il Newcastle sta bussando alla porta dei big six e prima o poi riuscirà a mandare in tilt la festa.

Previsioni audaci

  • Arrivo in Premier League: 8°
  • Capocannoniere: Callum Wilson
  • Giocatore della stagione: Nick Pope
  • Qualcosa di inaspettato: Kieran Trippier segna più gol degli assist registrati.

Come guardare e quote

  • Data: sabato 6 agosto | Volta: 10:00 ET
  • Posizione: St. James’ Park — Newcastle upon Tyne, Inghilterra
  • TV: Nessuno | Trasmissione in diretta: Pavone
  • Probabilità: Newcastle -155; Disegna +280; Nottingham Forest +450 (tramite Caesars Sportsbook)

Articolo precedenteCe l’hai in cucina ed è il miglior disinfettante per il tuo bagno
Articolo successivoTottenham Hotspur vs Southampton in diretta streaming: Premier League, canale TV, come guardare online, tempo, quote