Home Moda e bellezza Muore a 96 anni la stilista giapponese Hanae Mori

Muore a 96 anni la stilista giapponese Hanae Mori

113
0

stilista giapponese Hanae Mori, conosciuto come “signora farfallaPer i suoi motivi a farfalla e per essere diventata la prima persona giapponese a considerarsi una stilista ufficiale di “haute couture” a Parigi nel 1977, è morta all’età di 96 anni, ha riferito il suo studio giovedì.

Mori, che ha ottenuto riconoscimenti internazionali per il suo “l’Est incontra l’Ovest(L’Oriente incontra l’Occidente), è morto l’11 agosto, ha aggiunto il suo studio, che non ha fornito ulteriori dettagli.

Nato nella prefettura giapponese occidentale di Shimane Nel 1926 Mori si trasferì a Tokyo dove sviluppò la sua carriera, nella quale vestì anche l’imperatrice giapponese Masako al suo spettacolo di nozze nel 1993.

A soli 25 anni, la sarta giapponese ha aperto il suo primo studio, Hiyoshiya, nel quartiere di Tokyo Shinjukudove ha creato costumi per centinaia di film negli anni ’50 ed è diventata una pioniera del settore.

Nel 1965 tenne la sua prima parata all’estero, a New Yorksotto il nome “L’Oriente incontra l’Occidente” e che ha attirato l’attenzione per aver fuso i tradizionali modelli di kimono giapponesi in abiti in stile occidentale.

Vedi anche:  Come pulire la gomma della lavatrice e lasciarla come nuova?

Dodici anni dopo, ha aperto un salone di haute couture a Parigidiventando il primo giapponese a far parte della Chambre syndicale de la couture parisienne e ad essere così riconosciuto come stilista ufficiale di haute couture.

Mori ha anche disegnato le divise per le hostess dell’azienda. compagnie aeree giapponesi (JAL), dove ha introdotto la minigonna, nonché l’uniforme ufficiale della delegazione giapponese alle Olimpiadi di Barcellona del 1992.

Il suo design principale era la farfalla, che può essere vista su molti dei suoi vestiti, e le è valso il soprannome di “Madame Butterfly”, un’opera per la quale ha disegnato anche i costumi durante la sua carriera, oltre ad altri come “Elektra”. o balletti e musical come le produzioni giapponesi di “Cenerentola” o “evitare“.

Oltre a vestire l’imperatrice Masako, la sua clientela comprendeva anche la principessa Grazia di Monaco e altre celebrità, che lo hanno portato a ricevere la medaglia d’onore del nastro viola giapponese, il più alto riconoscimento culturale assegnato per contributi significativi al mondo delle arti, dello sport e della tecnologia.

Vedi anche:  Il cibo che allontana le zanzare da casa tua e ti permette di dormire con la finestra aperta

Nel 1989 Mori ricevette anche il Legion d’Onore Francese, il massimo riconoscimento in questo paese e assegnato a cittadini francesi o stranieri per meriti in campo civile o militare.

La morte di Mori arriva pochi giorni dopo l’uscita del Morte All’età di 84 anni, Issey Miyake, anche lui designer giapponese, è conosciuto a livello internazionale per le sue creazioni che uniscono la tradizione giapponese a materiali e tagli d’avanguardia.

Mori, che lo era già ritirogestiva ancora alcuni negozi nel famoso quartiere di Tokyo della moda Harajuku, così come il suo marchio di profumi, ancora attivo e made in France.

Articolo precedenteGoogle sviluppa robot in grado di comprendere e obbedire agli ordini dei loro proprietari
Articolo successivoLa Spagna si prepara all’autunno con quattro nuovi vaccini “anticovid”.