Home Economia Morgan Stanley delude il mercato: guadagna un miliardo in meno nel secondo...

Morgan Stanley delude il mercato: guadagna un miliardo in meno nel secondo trimestre

128
0

Come è successo con JP Morgan, Morgan Stanley inoltre non è stata in grado di soddisfare le aspettative del mercato nei risultati aziendali per il secondo trimestre del 2022. La banca di New York ha riferito che sia le entrate che l’utile netto sono scesi al di sotto delle cifre del 2021 e quelli stimati per consenso.

A seguito di questi risultati, le azioni Morgan Stanley sono quotate a Wall Street.

Il reddito netto dell’azienda americana sono scesi da 14.759 milioni di dollari nel secondo trimestre del 2021 a 13.132 milioni annunci questo giovedì. Allo stesso modo, l’utile netto è sceso a 2.495 milioni da 3.511 milioni di un anno fa. Secondo Morgan Stanley, questi numeri dimostrano “la forza del nostro franchising diversificato mentre le aziende navigavano in un contesto di mercato difficile”.

Il utile per azione della banca nordamericana è anche sceso al di sotto di quanto previsto dal mercato, secondo ‘CNBC’. Il consenso stimava un ritorno per diritto di 1,53 dollari, cifra che finalmente è stata di 1,39 dollari per titolo.

Vedi anche:  Il tetto al prezzo del gas, "un provvedimento che fa molto rumore e che rompe pochi matti"

Nel segmento di Valori istituzionaliil le entrate sono scese a $ 6.119 rispetto a 7.092 milioni nel 2021. Per aree di attività, l’investment banking ha contribuito con 1.072 milioni di dollari (meno della metà rispetto al 2021)mentre le azioni hanno registrato un fatturato di $ 2,96 miliardi (133 milioni in più rispetto a un anno fa) e il reddito fisso ha superato di gran lunga i ricavi del 2021da quando è riuscito ad entrare 2,5 miliardi di dollari (1.682 nel 2021). Le cifre, secondo la banca, “riflettono una forte performance nel reddito fisso e nelle azioni, poiché i clienti hanno continuato a partecipare a mercati volatili, mentre la limitata attività di investment banking ha risentito del contesto macroeconomico incerto”.

Per quanto riguarda il segmento Ggestione patrimonialeanche i ricavi sono diminuiti rispetto al 2021: da 6.095 milioni di un anno fa a 5.736 milioni di questo trimestre. “L’azienda ha aggiunto nuovi patrimoni netti per un valore di 53.000 milioni di dollari nel trimestre e 195.000 milioni nella prima metà del 2022”, spiegano dalla banca. Sottolineano inoltre che il trimestre ha visto anche una crescita continua dei prestiti bancari e $ 29 miliardi di flussi basati su commissioni.

Vedi anche:  Almirall ha una "relazione" con la principale linea guida rialzista

Infine, il segmento Gestione degli investimenti registrato a battuta d’arresto di quasi 300 milioni di dollari rispetto allo stesso periodo di un anno fa: 1.411 milioni rispetto ai 1.702 milioni del secondo trimestre 2021. «Il business diversificato ha ottenuto solidi risultati nonostante il calo dei mercati azionari», indicano.

James P. GormanPresidente e CEO di Morgan Stanley, lo ha spiegato la società “ha ottenuto un trimestre solido in un contesto di mercato più volatile di quanto non si vedesse da tempo”. “Continuiamo ad attrarre flussi positivi nella nostra attività di gestione patrimoniale e il segmento di gestione degli investimenti continua a beneficiare della sua diversificazione”, ha spiegato in dettaglio. Infine, il banchiere ha assicurato che chiudono il trimestre “con una solida posizione patrimoniale che ci permette di andare avanti con fiducia”.

Articolo precedenteJP Morgan entra meno del previsto e sospende il riacquisto di azioni
Articolo successivoL’Ibex 35 perde l’1,77% e segna il minimo da quattro mesi, ma riesce a risparmiare 7.800