Home Technologia Microsoft rileva circa 35,7 miliardi di tentativi di “phishing” nel 2021

Microsoft rileva circa 35,7 miliardi di tentativi di “phishing” nel 2021

80
0

Microsoft ha intercettato 35,7 miliardi di tentativi di phishing lo scorso anno tramite e-mail e questo venerdì ha avvertito che l’identità è “il nuovo campo di battaglia” nel mondo della sicurezza informatica.

Il furto di identità o ‘phishing’ è uno degli attacchi informatici più diffusi al mondo, consistente nell’acquisire la fiducia dell’utente Internet attraverso una falsa identità e ottenere così informazioni segrete come password, previdenza sociale o numeri di carte di credito. Nella sua pubblicazione trimestrale “Cybersignals”, Microsoft ha indicato di essere riuscita a bloccare questi 35,7 miliardi di attacchi rivolti sia alle aziende che ai privati ​​attraverso il suo programma anti-malware “Defender” per Office 365. Anche l’azienda con sede a Redmond (stato di Washington, USA) ha affermato di aver bloccato oltre 25,6 miliardi di attacchi di forza bruta contro i sistemi di autenticazione su Internet, ma ha avvertito che solo il 20% degli utenti ha implementato un qualche tipo di forte protezione della propria identità online.

Vedi anche:  Tinder fa causa a Google per abuso di potere e potrebbe lasciare Google Play

Durante i primi otto mesi del 2021, gli attacchi informatici in America Latina sono aumentati del 24% su base annua. Il rimbalzo, avvenuto in mezzo al boom del lavoro a distanza dovuto alla pandemia, è stato guidato dall’Ecuador, con un aumento del 75%, seguito da Perù (71%), Panama (60%), Guatemala (43%) e Venezuela (29 %).

Articolo precedenteScelte d’angolo: pronostici, quote, migliori scommesse per AC Milan-Inter, Barcellona-Atlético Madrid, altro
Articolo successivo“La ‘guerra dei nervi’ tra Ucraina e Russia aumenterà la volatilità dei mercati azionari”