Home Economia Metro in rosso a causa del sell-off belga

Metro in rosso a causa del sell-off belga

76
0

Grossista la metropolitana ha venduto oltre un quarto in più negli ultimi tre mesi, grazie alla ripresa del settore alberghiero. Tuttavia, il quarto è finito in rosso, anche a causa del Belgio.

Già un quinto per consegna

La metropolitana ha avuto un trimestre forte. Il fatturato è cresciuto – in valuta locale – del 27,2% a 7,9 miliardi di euro. Il gruppo all’ingrosso “cresce in modo significativo in tutti i canali e segmenti, vendendo più beni e registrando un notevole successo commerciale nei paesi”, afferma il CEO Steffen Greubel.

In Francia, Croazia, Polonia e Romania, Metro ha addirittura avuto il miglior trimestre della sua storia. La Turchia, invece, ha registrato la crescita delle vendite più forte, principalmente a causa dell’inflazione, mentre in Ucraina le vendite sono diminuite del 36,9% a causa della guerra. I paesi dell’Europa occidentale – esclusa la Germania – hanno registrato un aumento delle vendite del 31,7%, con una crescita a doppia cifra in quasi tutti i paesi.

Vedi anche:  BBVA completa il primo segmento del suo programma di riacquisto di azioni

In Italia, lo scorso trimestre Metro ha lanciato il suo mercato online, che sta conquistando una quota crescente delle vendite. Il fatturato online è cresciuto di poco meno del 50% a 18 milioni di euro, mentre le vendite tramite consegna sono aumentate del 64,4% a 1,8 miliardi di euro. Già il 22% di tutte le vendite viene consegnato. Tuttavia, anche le vendite in negozio sono aumentate del 18,7% a 6,1 miliardi di euro.

136 milioni per sbarazzarsi del Belgio

Sebbene l’EBITDA rettificato sia passato dai 310 milioni di euro dello scorso anno ai 441 milioni di euro di oggi, il grossista ha chiuso il trimestre in perdita. Il Belgio è stato uno dei principali colpevoli, poiché la vendita di Makro e Metro in Belgio è costata al gruppo 136 milioni di euro. Inoltre, forti effetti valutari negativi – come il crollo del rublo – sono costati all’azienda un totale di 400 milioni di euro. Ciò ha comportato una perdita netta di 290 milioni di euro.

Vedi anche:  L'Ibex 35, calmo e sopra gli 8.800 punti grazie alla spinta di Inditex

Per il resto dell’anno, Metro continua a ritenere di tenere il passo con le sue prospettive rafforzate, nonostante le “turbolenze sui mercati mondiali”. “Sfide come l’inflazione e la disponibilità di energia e materie prime sono attualmente in cima alla nostra agenda e stiamo gestendo in modo proattivo questi problemi”, afferma Greubel.

Articolo precedenteHang Seng guida i guadagni dell’Asia, guidando il calo dell’inflazione negli Stati Uniti
Articolo successivo“La quota di Ferrovial in Heathrow potrebbe valere tra 2.900 e 3.500 milioni”