Home Economia Mere chiude solo negozio belga

Mere chiude solo negozio belga

89
0

Semplice, il “superdiscounter” russo che ha pianificato un’invasione dell’Europa occidentale, chiude il suo unico negozio belga a soli quattro mesi dall’apertura. La catena afferma di puntare ancora a dieci negozi nel paese, ma i suoi piani occidentali sono stati ripetutamente gravemente intaccati in precedenza.

Il negozio pilota chiude già

La storia sottosopra di Mere in Belgio sta prendendo una nuova piega: il primo (e, per ora, unico) negozio chiuderà il prossimo mese, appena quattro mesi dopo l’apertura di giugno. Resta da vedere se ci sarà molto in vendita negli ultimi giorni, poiché i fornitori sono stati incaricati di venire a ritirare tutti i loro prodotti a partire dalla prossima settimana.

Tuttavia, il discount russo è ancora combattivo: secondo la stessa dichiarazione su Facebook, intende ancora aprire almeno dieci negozi nelle principali città belghe. Resta molto dubbio se verranno effettivamente aperti: l’ambizione originaria di aprire dieci negozi quasi in una volta nel 2021 è venuta a nulla. Inoltre, poco dopo l’invasione russa dell’Ucraina, l’azienda ha anche chiuso tutti i suoi negozi britannici e spagnoli e ha interrotto i suoi piani in Francia.

Vedi anche:  Il dollaro torna in carica nei confronti dell'euro, che mette in pericolo il minimo del 2017

Molto rumore per nulla?

L’anno scorso, Mere ha annunciato la sua intenzione di venire anche in Belgio, con negozi a Couvin, Flémalle e Opwijk “già assicurati”. Il primo non ha ottenuto i permessi necessari, il secondo non si è più sentito nominare, ma il negozio di Opwijk, vicino a Bruxelles, ha improvvisamente aperto i battenti quest’anno, un po’ sorprendentemente, così poco dopo l’invasione russa dell’Ucraina.

Il “combattente dei prezzi senza compromessi” ha il suo stile, costringendo i fornitori a fornire un quarto in meno rispetto ai discount concorrenti. Inoltre, devono ritirare loro stessi le scorte invendute. L’offerta è rimasta quindi molto limitata e il negozio in Belgio non è mai diventato una grande calamita per i clienti.

Articolo precedente“Ci saranno più casi di cancro, ma con sopravvivenze più lunghe”
Articolo successivoLa controversa richiesta di Zara che “fa arrabbiare” i suoi clienti