Home Economia Mapfre pone il proprio coefficiente di solvibilità al 206,3% alla fine del...

Mapfre pone il proprio coefficiente di solvibilità al 206,3% alla fine del quarto trimestre 2021

96
0

Il gruppo assicurativo Mapfre ha comunicato alla Direzione Generale Assicurazioni e Fondi Pensione un aggiornamento della propria posizione di solvibilità al 31 dicembre 2021. Il rapporto Solvency II si attestava al 206,3% a dicembre 2021, rispetto al 192,9% di fine dicembre 2020, comprese le misure temporanee. Tale rapporto sarebbe del 195,2%, escludendo gli effetti di dette misure.

Il i fondi propri ammissibili hanno raggiunto i 9.302 milioni di euro a tale data, di cui l’87% sono fondi di alta qualità (Tier 1).

“Il rapporto mantiene alta resistenza e stabilità, supportata da un’elevata diversificazione e da rigorose politiche di investimento e di asset and liability management. La riduzione del requisito patrimoniale di solvibilità (SCR) al 31 dicembre 2021 riflette gli effetti dell’uscita di Bankia Vida”, ha spiegato Mapfre in un dato di rilievo inviato alla Commissione nazionale dei mercati mobiliari (CNMV).

Vedi anche:  USA e UE discutono del divieto alle importazioni di petrolio dalla Russia

Posizione di solvibilità rimane entro la soglia di tolleranza fissata dal Gruppo (indice di solvibilità target del 200% con una tolleranza di 25 punti percentuali).

Articolo precedenteIl petrolio Brent è sostenuto dalla parte alta del vecchio canale rialzista, ora supporto
Articolo successivoL’euro allenta il rimbalzo dopo l’accelerazione della Bce nel ritiro degli stimoli