Home Sport Manchester City vs Liverpool, live streaming, come guardare online: come sarà diversa...

Manchester City vs Liverpool, live streaming, come guardare online: come sarà diversa questa semifinale di FA Cup

55
0

La posta in gioco continua ad aumentare. Anche dopo una partita che si è classificata tra le più significative che la Premier League abbia visto negli ultimi anni, si potrebbe sostenere che c’è di più in gioco quando Manchester City e Liverpool incontrarsi sabato a Wembley.

La scorsa settimana, il titolo di Premier League non era proprio in gioco. Questa volta, una squadra perderà la possibilità di raggiungere l’immortalità. Se il Liverpool vincerà il quadruplo senza precedenti è ancora in vista. Non sono all’altezza e possono ancora vincere un triplete, ma non è così gli alti, la Coppa EFL, che il Liverpool ha già portato a casa, manca solo del prestigio delle coppe più antiche del mondo. La squadra di Pep Guardiola avrebbe anche una possibilità di eguagliare Manchester United lato del 1999 con una vittoria. Se fosse il City a non essere all’altezza, allora ci sarebbe ancora l’opportunità per un campionato e un doppio europeo, non qualcosa da annusare, ma un’impresa che molti altri sono riusciti prima.

Se i due emozionanti pareggi per 2-2 sono qualcosa su cui basarsi, è lecito presumere che Liverpool e Manchester City saranno all’altezza della situazione. Quello che non dovrebbe essere dato per scontato è che vedremo un gioco simile. Certamente, questo è vero per Jurgen Klopp, che si aspetta una prestazione significativamente migliore dalla sua parte.

Vedi anche:  Il layup di Ja-drop affonda i Timberwolves, oltre al motivo per cui un rimescolamento della leadership della NCAA era atteso da tempo

Desideri una copertura ancora maggiore del gioco mondiale? Ascolta sotto e segui ¡Qué Golazo! Un podcast di calcio quotidiano della CBS dove ti portiamo oltre il campo e in giro per il mondo per commenti, anteprime, riepiloghi e altro ancora.

Dopo tanti incontri ad alto rischio, c’erano nuove rughe che avrebbero potuto sorprendere il tedesco o la sua controparte nella panchina opposta? “Non solo sorprese, pensiamo molto a questo tipo di partite, dobbiamo. Penso che il City fosse davvero forte, non eravamo al nostro meglio. Mi piacerebbe vedere anche una partita in cui siamo al meglio. Provaci.

“Forse sarebbe una sorpresa, all’improvviso stiamo bene”, ha aggiunto Klopp, con un sorriso che brilla sul volto. “C’erano molte cose buone nel gioco, ma in un paio di posizioni siamo in grado di esibirci a un livello completamente diverso. Dovremmo provarci”.

Klopp non ha nominato quelle posizioni, ma non ci sarebbe voluta più di una rapida occhiata ai punti salienti per individuare alcuni di quelli a cui avrebbe potuto eludere. Nonostante il suo assist frizzante per Sadio Mane, Mohamed Salah ha faticato a farsi strada nella gara di domenica. Per gli standard che si è prefissato, ovvero uno dei migliori, se non il migliore della Premier League, negli ultimi tempi è stato fuori colore, registrando solo 0,64 goal previsti (xG) nelle ultime quattro partite della massima serie. Prendi in considerazione momenti come quello attraverso la palla, tuttavia, e questo sembra più un breve periodo di maggese.

Vedi anche:  Pronostici d'angolo: quote Champions League, migliori scommesse, pronostici per Villarreal-Liverpool, Real Madrid-Man City

Lo stesso si potrebbe ben dire Fabinho, che è stato uno degli artisti più affidabili del Liverpool nelle ultime stagioni, almeno un 7/10 garantito nella maggior parte delle occasioni scende in campo. Ha scelto una partita imbarazzante in cui far cadere qualcosa di un rick. Un giocatore che regolarmente esce vincente dal 30 percento delle sue pressioni ha avuto successo solo in due dei 22 all’Etihad Stadium e ha vinto meno della metà dei suoi duelli, il tutto registrando un tasso di completamento dei passaggi dell’80 percento che è stato il peggiore che abbia consegnato in modo significativo minuti da marzo 2021.

Una volta che De Bruyne vede il passaggio che entra in Fabinho, accelera in avanti per pressare il brasiliano prima che abbia il tempo di girarsi e scegliere un compagno di squadra

Wyscout/Sky Sports

Fin dall’inizio, il City ha azzerato un Fabinho come bersaglio del pressing e infatti da giocatore correva con la palla tra i piedi. In entrambe le occasioni, l’eccezionale Kevin De Bruyne era il principale aguzzino del brasiliano. Non c’è da meravigliarsi se Guardiola ha descritto la potenziale assenza sia di lui che di Kyle Walker (il cui ritmo di recupero è un ingranaggio vitale per la macchina difensiva) come un “grosso guaio” per la sua squadra.

L’energia fuori palla del belga ha caratterizzato una squadra del City che era molto più disposta a infastidire il Liverpool di quanto non lo fosse negli incontri passati. Il City ha permesso al Liverpool di effettuare 10,9 passaggi per azione difensiva. Non è certo la pressione da vizio che esercitano sulle altre squadre, ma è stata ben lontana dalla vittoria per 4-0 nel luglio 2020, quando hanno lasciato che i Reds facessero una media di 26 passaggi prima di colpire il pulsante di difesa. Persino Virgilio van Dijk una volta fu scosso dall’intensità con cui Gabriel Jesus e compagni lo stavano inseguendo. In 11 occasioni hanno iniziato le loro sequenze offensive nell’ultimo terzo, il massimo contro questo particolare avversario negli ultimi cinque anni.

C’era una sorta di inversione di ruolo in corso all’Etihad. La squadra di Klopp era in uno “stato d’animo di gioco” in cui voleva “giocare tra le righe, attraverso le righe, questo genere di cose perché lo controlliamo”. La sua controparte, per una volta, era di umore ancora più giocoso, scherzando sul fatto che “cerca di imitare le squadre migliori” dopo una partita in cui il City aveva mostrato un interesse molto tipico del Liverpool per il passaggio lungo.

Neanche quella è stata una relazione una tantum. In media, il 6,4% dei passaggi del City contro avversarie della Premier League in questa stagione è stato quello che Wyscout ha definito a lungo. Le due occasioni in cui hanno raggiunto pass lunghi a doppia cifra? Erano contro il Liverpool. In generale, queste consegne rientrano in due diverse categorie. Innanzitutto, ci sono palle dirette nel canale per sfruttare lo spazio dietro Trento Alexander-Arnold e Andrea Robertson. Poi, c’è l’uno-due in cui il City ha allargato la palla dalla difesa larga alle fasce prima di cercare un corridore nelle aree più centrali. Quest’ultima è una specie di specialità del Liverpool, ora quella che Guardiola ha rubato per sfruttare gli spazi dietro l’alta linea difensiva dei Reds.

Passaggi lunghi che il City ha fatto contro il Liverpool negli incontri di questa stagione

TruMedia

Per facilitare quelli, Bernardo Silva scende estremamente in profondità, sbloccando il suo Andrea Pirlo interiore con consegne sui fianchi su cui Walker e Joao Cancelo possono correre. Nelle due partite di questa stagione, il City ha funzionato in possesso palla come una sorta di 4-2-3-1 con De Bruyne un numero 10 che è più vicino al suo centravanti che al suo centrocampo. Il belga è stato il loro capocannoniere e tiratore e domenica ha dato il meglio di sé da un gol in apertura a un brillante passaggio nel finale che ha dato il via Riad Mahrez per quello che avrebbe potuto essere il vincitore.

Nonostante tutto il loro talento, il City potrebbe non trovare un modo semplice per sostituire De Bruyne a Wembley se l’infortunio alla caviglia subito contro l’Atletico Madrid lo tiene da parte. Bernardo sarebbe un trequartista più creativo di un finisher e spostarlo in alto priverebbe il City della sua visione nelle aree più profonde. Phil Foden potrebbe sparare, ma dopo la gioia provata contro Alexander-Arnold la scorsa settimana dovrebbe essere lui a muoversi?

Allo stesso modo, se Walker non è disponibile, il City mancherà il suo ritmo esplosivo lungo le fasce sia per rimontare Sadio Mane sia per allungare la difesa del Liverpool dietro. È stato uno dei destinatari più redditizi dei palloni incrociati di Bernardo e mentre bombardava, Gesù era libero di tagliare dentro e fare molti tiri. Tutto ha funzionato quasi perfettamente per Guardiola, che a tempo pieno si faceva chiedere perché la sua squadra li avesse “lasciati in vita”. Vincere le battaglie in territorio, possesso, tiri e xG non si è tradotto in una vittoria in campo, ma ha giocato la partita di domenica più e più volte e il City finirebbe dalla parte vincente più spesso degli avversari.

Tuttavia, il fatto che il City, che negli ultimi tempi ha generalmente avuto la meglio sul suo grande rivale quando si è schierato sul campo da calcio, non può semplicemente lanciare lo stesso piano aggiunge solo un altro livello di intrighi a un gioco che non ha bisogno di ulteriori rafforzando. Mentre Klopp ha solo bisogno che i giocatori della scorsa settimana facciano un lavoro migliore, Guardiola potrebbe dover escogitare un approccio piuttosto diverso per mascherare l’assenza di due ingranaggi chiave nella sua macchina.

Se qualcuno si divertirà a capire un nuovo piano per battere il Liverpool, è sicuramente l’uomo in panchina.

Come guardare e quote

  • Data: sabato 16 aprile | Tempo: 10:30 ET
  • Posizione: Stadio di Wembley — Londra, Inghilterra
  • Trasmissione in diretta: ESPN+
  • Probabilità: Uomo. Città +150; Disegna +240; Liverpool +185 (tramite Caesars Sportsbook)
Articolo precedentePronostico Southampton vs. Arsenal: streaming live della partita della Premier League, canale TV, guarda online, tempo, quote
Articolo successivoCessione del Milan: Investcorp del Bahrain in trattative esclusive per l’acquisto di un club storico di Serie A, secondo il rapporto