Home Economia L’oro supera il livello di 2.000 dollari l’oncia e accelera a causa...

L’oro supera il livello di 2.000 dollari l’oncia e accelera a causa della crisi in Ucraina

56
0

Il oro ha superato la soglia di 2.000 dollari l’oncia a causa del Crisi ucrainaestendendo i suoi progressi come nuove notizie su sanzioni alla Russia (più del 3%). I colloqui tra Mosca e Kiev avanzano a malapena e non si fermano i bombardamenti, che ha reso il metallo prezioso, considerato il rifugio attivo per eccellenza, continua la tua scalata e raggiungi questo livello per la prima volta da agosto 2020.

“A causa della volatilità e dell’incertezza che stiamo vivendo nei mercati finanziari mondiali, la domanda di materie prime di rifugio è in rapido aumentopoiché gli investitori cercano di coprire il valore della loro ricchezza per evitare che diminuisca fino a quando la situazione macro globale non si stabilizzerà in qualche modo”, ha affermato Naeem Aslam, Chief Market Analyst di AvaTrade.

Aslam spiega che “gli investitori stanno liquidando le loro posizioni in attività rischiose e sono riluttanti a iniettare più capitale nei mercati azionari”, quindi stanno scommettendo sull’oro. “Questa dinamica ha spinto il prezzo del metallo giallo verso $ 2.000”, afferma.

Vedi anche:  Indra cade in borsa per il suo possibile ingresso nel capitale di ITP Aero

Da parte sua, sottolinea Matt Simpson, analista di mercato senior di City Index, secondo Reutersche con l’ascesa dell’oro sembra inevitabile che il metallo testare i livelli di record in una o due settimane. Tuttavia, questo evento potrebbe arrivare molto prima, secondo i recenti eventi.

David Madden, analista di mercato di Equiti Capital, osserva che il metallo prezioso “sta andando sempre più forte, avendo superato i 2.065 dollari, il livello più alto da agosto 2020”. “Tieni presente che l’oro ha attraversato solo brevemente la soglia dei $ 2.000 lunedì, quindi la velocità con cui sta salendo sta accelerando“.

Come dice Madden, il metallo giallo “sta beneficiando dei timori generali che ancora turbinano intorno alla guerra, e anche il calo del dollaro USA sta giocando un ruolo importante” nella sua ascesa. “Stiamo vedendo mosse selvagge in ottone a causa delle preoccupazioni sui livelli di fornitura. Platino, palladio e argento sono tutti in aumento di oltre il 5% poiché le preoccupazioni sui livelli di offerta e i timori di inflazione stanno sollevando gli asset”, afferma.

Vedi anche:  Semiconductor SOX, molto vicino alla forte resistenza di 3.700 punti

Walid Koudmani, Chief Market Analyst di XTB, commenta che “l’oro si sta avvicinando al suo massimo storico” poiché “le incertezze geopolitiche ed economiche che circondano la guerra russo-ucraina continuano ad aumentare la domanda di metalli preziosi”.

“Il prezzo ha esteso il movimento ascendente dopo aver incontrato il Divieto di Stati Uniti e Regno Unito sul petrolio russooltre alle complicazioni legate all’accordo nucleare con l’Iran, che hanno influito anche sul sentiment del mercato”, afferma Koudmani. Per non parlare del fatto che la London Bullion Market Association ha sospeso sei raffinerie russe di metalli preziosi, vietando loro di vendere oro e argento sul London Bullion Market Association mercato, una misura che potrebbe limitare ulteriormente l’offerta disponibile e potrebbe aumentare la pressione sui prezzi.

Secondo l’esperto XTB, “sebbene la maggior parte dei mercati sia diventata eccessivamente volatile dall’inizio del conflitto, l’oro è stato uno degli asset più performanti e potrebbe continuare a beneficiare di questa diffusa incertezza, pur essendo suscettibile a qualsiasi novità”.

Articolo precedentePetrolio ancora in aumento: Goldman vede “un massiccio shock dell’offerta”
Articolo successivoWall Street si ritira in una giornata molto volatile segnata dal petrolio russo