Home Economia L’oro rischia 1.700 dollari l’oncia: “Continuerà la sua strada verso sud”

L’oro rischia 1.700 dollari l’oncia: “Continuerà la sua strada verso sud”

107
0

Oro è sceso sotto i 1.700 dollari l’oncia questo giovedì, anche se in seguito li ha recuperati di nuovo, ma le previsioni degli analisti sembrano prevedere ulteriori ribassi. “In assenza di notizie che innescano flussi massicci in asset rifugio, il metallo giallo dovrebbe continuare il suo cammino verso sud“dice Ipek Ozkardeskaya, analista di Swissquote Bank.

Per Jeffrey Halley, un esperto di Oanda, facce d’oro “rischi al ribasso imminenti” se guardi al suo aspetto tecnico. “Dire che il prezzo dell’oro è deludente è dire poco”si afferma.

L’oro è appena al di sopra del supporto di $ 1.675. Perdere questo livello porterà a discese molto più profonde, secondo Halley, che possono portare al $ 1.450 o $ 1.500. Per quanto riguarda la resistenza, ha la prima a 1.720$ e poi a 1.745$.

Vedi anche:  Mediobanca nomina António Horta-Osório (Credit Suisse) Senior Advisor

Gli esperti avvertono anche che il metallo prezioso subirà un altro colpo se la Banca centrale europea (BCE) aumenta i tassi di 50 punti base. Anche la Federal Reserve (Fed) dovrebbe aumentare i tassi di 75 punti base entro la fine del mese.

Tassi di interesse più elevati aumentano il costo opportunità di detenere oro, che non genera interessi, mentre i metalli preziosi, che sono un bene rifugio, sono anche visti come una copertura contro l’inflazione. In questo senso, le aspettative di inflazione stanno arretrando proprio per l’azione delle banche centrali, che limita l’attrattiva dell’oro.

Articolo precedenteGuadagno a Wall Street con focus sui risultati ed Europa e BCE
Articolo successivoNotizie di trasferimento, indiscrezioni: Bremer alla Juventus, Man City apre le trattative per Cucurella, Dybala svelato alla Roma, altro