Home Moda e bellezza ‘L’orgoglio si scrive con la H’, la campagna di HONOR e Prensa...

‘L’orgoglio si scrive con la H’, la campagna di HONOR e Prensa Ibérica contro i cliché del Paese

52
0

La società tecnologica HONOR e Prensa Ibérica, la società a cui appartiene questo giornale, stanno portando avanti un’azione che consiste nello smantellare molti dei temi legati alle diverse comunità autonome. L’obiettivo è fare appello all’orgoglio di appartenenza che le persone hanno nei confronti della terra in cui sono nate o vissute.

La campagna ‘L’orgoglio si scrive con la H’ è un gioco di parole che allude ai personaggi che fanno parte della storia e della vita di ogni comunità autonoma, quei personaggi che, per via delle loro carriere, fanno dell’onore di essere da dove è. Questa campagna è iniziata nelle Asturie con la domanda “Le Asturias is only cachopo?”. Una domanda la cui conclusione è stata che la gastronomia asturiana è molto più di un cachopo, con nomi all’avanguardia della gastronomia come Nacho Manzano o lo chef José Andrés.

fuori tema

A partire dal Il giornale della Catalogna Abbiamo aderito a questa iniziativa lanciando un post sui social network: “La Catalogna, quel luogo la cui più grande conquista gastronomica è il pane spalmato di pomodoro”, frase con cui incoraggiamo i lettori a riflettere, sotto l’hashtag #esunHONOR, sul perché che onore essere catalano. Come previsto, i primi commenti non hanno lasciato nessuno indifferente, sta di fatto che la gastronomia catalana si traduce nell’ammirazione di persone dentro e fuori la Catalogna che contraddistinguono l’alta qualità della comunità: “Da dove viene questa gastronomia? Cucina moderna piena di magia che oggi si fa in tutto il mondo?”. Un riconoscimento che si traduce nell’orgoglio dei lettori, che con i loro commenti ricordano i grandi dell’innovazione gastronomica come Ferran Adrià, che ha rivoluzionato il mondo della gastronomia, i fratelli Roca, alla guida del ristorante El Celler De Can Roca , Carme Ruscadella con sette stelle Michelin, Jordi Artal, le nuove due stelle Michelin o Nandu Jubany, lo chef che ha venduto 7 milioni di crocchette in un anno.

Vedi anche:  Cosmetici da Oscar

Al di là della gastronomia, lo scopo di questa azione è stato quello di risvegliare il sentimento di appartenenza alla Catalogna: “Non sono nato qui, ma per me è un onore essere cresciuto in Catalogna e sentirla come la mia terra”, un sentimento che condivide con questo altro lettore che sottolinea che “per me la Catalogna è un gioiello e uno dei segreti meglio custoditi in Spagna. Non sono catalano, ma ogni giorno mi innamoro di più di questa provincia, della sua cultura e della sua gente”. Ma perché è un onore essere catalano? Forse lo è, come fa notare questo lettore, perché “la Catalogna è tante cose, ma soprattutto è rispetto, educazione, cultura, è luogo di accoglienza, ecc.” Qualunque cosa sia, siamo convinti che ci siano molte altre ragioni, quindi vi invitiamo a continuare a condividerle con noi. Clicca qui e spiegaci perché è #anHonor essere catalano.

Vedi anche:  Questi sono i pantaloni a vita alta che stilizzano di più e che indossa la regina Letizia

A proposito di ONORE

HONOR Technologies è un fornitore globale di dispositivi intelligenti che opera in Spagna dal 2021. L’azienda vede “la tecnologia come lo strumento che consente alle persone di rivelare il talento che tutti noi abbiamo dentro e diventare la versione migliore di se stesse”. Sostiene la sua strategia “sui pilastri dell’innovazione, della qualità e del servizio”.

Articolo precedenteIndagano su Ferrero per la salmonella in lotti di prodotti “Kinder”.
Articolo successivoLa salute notifica 34.727 nuovi casi di covid e altri 162 decessi