Home Economia L’OCSE chiude il processo di ammissione alla Russia dopo l’invasione dell’Ucraina

L’OCSE chiude il processo di ammissione alla Russia dopo l’invasione dell’Ucraina

98
0

Il Consiglio dell’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) ha approvato una serie di misure contro la Russia a suo favore invasione dell’Ucrainaincludendo il Completamento del tuo processo di adesione al club, come riportato venerdì in un comunicato.

L’OCSE, che giovedì aveva condannato l’aggressione russa “nel modo più forte possibile”, in questa occasione ha deciso di tagliare completamente i suoi legami con il Paese presieduto da Vladimir Putin. Pertanto, il processo di adesione della Russia è completamente fuori discussione sarebbe stato paralizzato otto anni fa quando la Crimea fu annessa.

Lo ha deciso anche il Consiglio dell’OCSE non approva alcun accordo di contributo volontario con la Russia e mettere in pausa tutti i progetti non avviati che sono stati parzialmente finanziati da quel paese.

Vedi anche:  Onur Genç (BBVA): "Non escludiamo una fusione o un'acquisizione"

Inoltre, il Consiglio ha esortato il suo Segretario generale, Mathias Cormann, a di chiudere l’ufficio dell’Organizzazione a Mosca e ha deciso di non approvare alcun accordo di contribuzione volontaria con la Russia, oltre a sospendere qualsiasi progetto non avviato e parzialmente finanziato dal Paese presieduto da Putin.

Articolo precedentePronostico, quote, linea Arsenal vs. Wolves: l’esperto rivela le scelte della Premier League inglese, le migliori scommesse per il 24 febbraio
Articolo successivoPunteggio Arsenal vs. Wolves: Nicolas Pepe ispira i Gunners a tre punti vitali nella corsa alla Champions League