Home Sport Liverpool-Real Madrid: la finale di Champions League 2022 ai numeri, con rimonte...

Liverpool-Real Madrid: la finale di Champions League 2022 ai numeri, con rimonte e rigore

115
0

La finale di Champions League tra Liverpool e Real Madrid sabato 28 maggio rivincita della finale del 2018 vinta dal Real Madrid. Si svolge a Parigi allo Stade de France alle 15:00 ET, puoi vedere tutta l’azione su CBS e Paramount+ ma con due titani che si scontrano, non ci sarà molto da separarli, il che significa che dobbiamo analizzare i numeri.

Diamo un’occhiata ad alcune statistiche che potrebbero essere fondamentali per decidere chi se ne andrà con il titolo

1. I 15 gol di Karim Benzema in Champions League per il Real Madrid

Non è un segreto che gran parte del successo del Real Madrid in Champions League sia stato sulle spalle di Karim Benzema. È stato responsabile del 54% dei gol segnati dal Real Madrid e con altri due gol potrebbe pareggiare il record di Cristiano Ronaldo per il maggior numero di gol segnati in una singola campagna di Champions League con 17 e una tripletta in finale vedrebbe Benzema battere il record per il maggior numero di obiettivi.

Ma non è solo questione di numero di gol, quanto di quando Benzema sta facendo il suo danno. Ha segnato nove dei suoi 15 gol dopo il 60 ‘ o recuperando vantaggio per Los Blancos o portandoli avanti con obiettivi assicurativi. Dal momento che la difesa è stata così suscettibile a commettere errori, il lavoro di Benzema è stato ancora più importante in questa stagione perché deve superare da solo gli avversari. È qualcosa che è stato in grado di fare e si sentirà a suo agio nel portare ancora una volta il peso sul grande palco.

Desideri una copertura ancora maggiore del gioco mondiale? Ascolta qui sotto e segui ¡Qué Golazo! Un podcast giornaliero della CBS Soccer in cui ti portiamo oltre il campo e in giro per il mondo per commenti, anteprime, riepiloghi e altro ancora.

2. Il Liverpool ha ottenuto due vittorie ai calci di rigore nelle finali di coppa in questa stagione

Il Real Madrid vorrà occuparsi delle cose nei regolamenti come se andasse ai calci di rigore il vantaggio andrebbe a favore del Liverpool. I “mostri della mentalità” di Jurgen Klopp sono calmi come può esserlo in situazioni di alta pressione e hanno già vinto due trofei nella loro ricerca degli alti tramite sparatorie. Nella vittoria finale della Coppa EFL è toccato al portiere di riserva Caoimhin Kelleher in una vittoria per 11-10 sul Chelsea, dove ha preso il suo calcio dal dischetto meglio della maggior parte degli attaccanti.

Vedi anche:  Inter-Sampdoria in diretta streaming: Ultima giornata di Serie A, canale TV, come guardare online, notizie, quote

Kelleher era così composto che dopo la partita ha dichiarato di non essersi nemmeno reso conto di aver segnato il rigore vincente all’inizio. Quel tipo di fiducia è stata mostrata anche a Liverpool quando il Liverpool ha trionfato di nuovo sul Chelsea in FA Cup. Alisson ha preso il comando di quella sparatoria salvando il rigore di Mason Mount prima che Konstantinos Tsimikas consegnasse il tiro vincente dopo essere stato sostituito durante la partita durante i tempi supplementari. Dall’alto verso il basso, questo è un elenco pronto per i rigori, quindi il Real Madrid vorrebbe lanciare tutto in avanti se significa che può evitarli.

3. In tre vittorie nella fase a eliminazione diretta, il Real Madrid ha due rimonte

Anche se la doppietta sul Chelsea non può essere considerata una rimonta a causa del Real Madrid che ha due gol di vantaggio in vista della gara di ritorno, prima di fallire e poi tornare, i loro exploit su PSG e Manchester City sono a dir poco straordinari. Dietro di due gol a 30 minuti dalla fine contro il PSG si pensava quasi che i parigini sarebbero andati avanti. Entra Karim Benzema. Tripletta di Benema che ha impiegato solo 18 minuti e ha mandato in tilt il PSG. Real è andato avanti con la certezza che nessuna vittoria è fuori dalla loro portata con la magia che il loro attacco può fornire.

Hanno raddoppiato in semifinale contro il Manchester City rispondendo a ogni gol del City nell’andata per tornare al Santiago Bernabéu solo dietro di un gol. Ma ancora una volta, l’hanno lasciato tardi. Il gol di Riyad Mahrez per il City ha lasciato i Los Blancos con altri due gol in svantaggio alla fine della partita, ma questa volta è stata l’occasione per Rodrygo di farsi avanti, segnando gol al 90esimo e 91esimo minuto prima che Benzema trasformasse un rigore nei tempi supplementari per la vittoria. La squadra incallita di Carlo Ancelotti sa di poter contare sulle proprie prestazioni anche quando gli altri potrebbero escluderli dalla corsa. È una cosa pericolosa che il Liverpool dovrà affrontare in finale. Questa è una squadra del Liverpool a cui piace prendere il controllo di una partita in anticipo e far perdere alle squadre la voglia di competere, ma sarà più facile a dirsi che a farsi contro il Real Madrid.

Vedi anche:  Sporting vs. Manchester City: live streaming Champions League, canale TV, come guardare online, notizie, quote

4. I super caricati terzini del Liverpool hanno creato 41 occasioni

Mentre Thiago ha aggiunto una scintilla creativa al centro del Liverpool, i fianchi sono dove guardare nella preparazione. Il Real non può impegnarsi eccessivamente a difendere uno tra Andrew Roberson o Trent Alexander-Arnold o verranno battuti altrove, ma non può nemmeno ignorarli. Con le squadre che si concentrano sempre di più su Alexander-Arnold, Robertson è scoppiato in lacrime. I due hanno ottenuto sei assist combinati in Champions League, ma non hanno ancora segnato un gol. Con loro sul set gioca e guadagnando spazio in avanti, le cose potrebbero cambiare in finale.

Alexander-Arnold è il miglior giocatore del Liverpool in Champions League per assist attesi con 2,87 e questo è un numero che si colloca al quinto posto di tutti i giocatori in Champions League. Dall’altra parte, Vini Jr. è il leader in entrambe le occasioni create con 31 e assist con sei per il Real Madrid che porta in primo piano la prova difensiva che i due dovranno affrontare. La paura del giocatore più creativo del Real Madrid renderà Alexander-Arnold meno potente in avanti per il Liverpool? Questa è la speranza di Real. I terzini del Liverpool non si sono sottratti alle responsabilità difensive in questa stagione, ma sperano che il centrocampista Fabinho sia abbastanza in salute per iniziare la partita. La sua presenza che copre quando i terzini vanno a rubare rende il loro lavoro molto più facile.

Articolo precedenteScelte del Liverpool: pronostici per la finale di UEFA Champions League 2022 quando i Reds affronteranno il Real Madrid allo Stade de France
Articolo successivoFinale di Champions League, notizie sugli infortuni del Liverpool: Thiago Alcantara, Fabinho, 11 titolare contro il Real Madrid