Home Moda e bellezza L’ingrediente da cucina che aiuta ad allargare le nostre nuove scarpe senza...

L’ingrediente da cucina che aiuta ad allargare le nostre nuove scarpe senza deformarle

90
0

La vita di tutti i giorni ci presenta piccole e grandi sfide. Sfide che spesso riusciamo a superare grazie ai consigli delle nostre nonne, come abbiamo scoperto di recente parlando di alcuni usi alternativi di questa straordinaria farina. Oggi parleremo di un problema molto comune: le scarpe troppo strette o troppo dure. E oltre ad un asciugacapelli e un congelatore, per allungare stivali, pantofole e calzature varie, 2 cibi che abbiamo sicuramente in cucina potrebbero essere davvero fenomenali. Vediamo quali sono e come usarle correttamente per non rovinare le scarpe.

Quando non usare asciugacapelli e congelatori per scarpe strette

Molti di noi usano un asciugacapelli per allentare le scarpe strette. È un trucco che funziona. Ma non sempre. Il calore dell’asciugatrice ha effetto solo se le scarpe sono di pelle o di camoscio. E in ogni caso bisogna stare molto attenti perché c’è il rischio che diventino noiosi. Per altri materiali ci sono prodotti molto più efficaci.

Vedi anche:  quindi devi restituire i vestiti d'ora in poi

Lo stesso vale per il congelatore. Le nostre nonne ci hanno insegnato a riempire d’acqua un sacchetto, a metterlo nella scarpa e a metterlo in freezer per qualche ora. Possiamo provare questo rimedio per scarpe da ginnastica o di tela. Tuttavia, se lo utilizziamo per i tessuti più delicati, corriamo il rischio di rovinarli irrimediabilmente.

Usa una patata per allungare le scarpe

Meno “pericoloso” per le scarpe e più facile da implementare è il trucco della patata. Prendete una patata grande, privatela della pelle, asciugatela e mettetela all’interno della scarpa. Lascia riposare per 10-12 ore e poi rimuovilo. La scarpa deve prendere la misura desiderata. Se è ancora stretto, ripeti il ​​​​processo il giorno successivo.

Abbiamo appena comprato online gli stivali dei nostri sogni o delle sneakers vintage, purtroppo ci siamo accorti che sono troppo stretti?… Niente paura. Apriamo la dispensa ed estraiamo i chicchi di grano con cui prepariamo torte, crostate e biscotti.

Vedi anche:  Le donne che rivoluzionano il settore calzaturiero raccontano la loro storia

Prendetene una manciata e mettetela in un bicchiere d’acqua. Subito dopo riempiamo la scarpetta con i chicchi e lasciamo agire il grano in una zona ombreggiata della casa. L’umidità allargherà i grani e, di conseguenza, la scarpa. Indossiamo le scarpe ancora bagnate per sformarle. Ora possiamo asciugarli in sicurezza. Funziona con tutti i tessuti tranne la pelle scamosciata.

Articolo precedenteAddio a un semestre da dimenticare: inflazione e paura della recessione affondano i bagagli
Articolo successivoTesco e Heinz litigano per i fagioli al forno