Home Economia L’incapacità della Fed di prevedere l’inflazione “aiuterà a spingere bitcoin verso il...

L’incapacità della Fed di prevedere l’inflazione “aiuterà a spingere bitcoin verso il cielo”

120
0

L'”errore storico” della Federal Reserve (Fed) statunitense nel prevedere fino a che punto potrebbero spingersi le pressioni inflazionistiche nel 2021, sarà un catalizzatore per ulteriori guadagni per bitcoin e criptovalute, prevede Nigel Green del Gruppo deVere. A suo avviso, illustra perfettamente quanto sia lontano dalla realtà il tradizionale sistema di valuta fiat, che alimenterà la domanda di criptovalute.

La valutazione di Green si verifica quando l’indice di I prezzi al consumo negli Stati Uniti sono aumentati del 7% nel 2021, il più grande aumento degli ultimi 12 mesi dal giugno 1982. Il tasso di inflazione ampiamente seguito è aumentato dello 0,5% da novembre, battendo le previsioni.

“L’anno scorso, la Federal Reserve ha affermato che il l’inflazione nel 2021 si attesterebbe all’1,8%. Eppure i prezzi negli Stati Uniti sono aumentati l’anno scorso al livello più alto in quasi quattro decenni, prosciugando il potere d’acquisto delle famiglie americane.

“L’inflazione è ovunque e potrebbe durare più a lungo di quanto chiunque voglia”, continua il capo di deVere. Hai visto cosa sarebbe successo?” ed erodere il potere d’acquisto di privati ​​e imprese?”, si chiede l’esperto, qualificando il errore di calcolo della banca centrale come “il più grande della sua storia”.

Vedi anche:  Scambio di opinioni sul prestito di 100 milioni di IAG a Globalia

Dimostra, secondo Green, che il tradizionale sistema di valuta fiat, di cui è una componente chiave in quanto incaricato di mantenere la stabilità dei prezzi, “è pericolosamente lontano dalla realtà”. Pertanto, ritiene che ciò alimenterà la domanda e il prezzo di bitcoin e altre criptovalute.

Con la fornitura fissa di 21 milioni di bitcoin e gli investitori istituzionali che si spostano sempre di più nel mercato delle criptovalute, l’asset digitale per eccellenza continuerà a sovraperformare l’oro come porto sicuro per il capitaledice Nigel Green.

“Il denaro scorre dove ottiene un affare migliore, e con i titoli del Tesoro che sottoperformano in termini reali, trasferire capitali alla Fed è un chiaro ostacolo per gli investitori”, spiega. “Inoltre, in questo attuale periodo inflazionistico, il bitcoin ha superato l’oro che, fino ad ora, è sempre stato quasi universalmente salutato come l’ultima copertura contro l’inflazione.

COPERTURA CONTRO L’INFLAZIONE

Il bitcoin è spesso chiamato “oro digitale” perché, come il metallo prezioso, è a mezzo di scambio, unità di conto, non sovrano, decentralizzato, scarso e una riserva di valore.

“Tuttavia, il bitcoin è superiore all’oro come mezzo di scambio o forma di pagamento”, afferma Nigel Green, nel bel mezzo di un dibattito sul fatto che l’asset funzioni davvero come questa ricercata forma di investimento alternativo. “Molte volte si comporta al contrario, tipo un titolo con un beta molto alto, in cui le buone notizie migliorano le prospettive per le criptovalute e le notizie negative, al contrario, abbassano il prezzo, quando quello che cercherebbero, in origine, è un asset non correlato con il resto del mercato”, riflette Ramiro Martínez -Pardo, CEO e co-fondatore di HeyTrade da parte sua.

Vedi anche:  Secondo quanto riferito, la Cina sta cercando di ricostituire le sue riserve di petrolio con greggio russo a buon mercato

“A differenza dell’oro, è un unità di conto fissa e facilmente divisibile e trasportabile. L’oro non è immediatamente divisibile e ci sono potenziali problemi di purezza e verifica. Mentre bitcoin è facilmente rintracciabile nella tecnologia blockchain e questo sarà un notevole vantaggio, soprattutto nelle transazioni transfrontaliere”, spiega Green da parte sua.

E conclude: “La Fed ha perso il controllo sui prezzi e gli investitori sono alla ricerca di rifugi sicuri per proteggere il loro potere d’acquisto”. A questo proposito, la valuta di Satoshi Nakamoto “è pronta a fornire lo scudo dall’inflazione che molti stanno cercando ora, soprattutto perché le nostre vite e l’economia mondiale sono sempre più basate sulla tecnologia e sul digitale soluzioni, e questo megatrend sarà solo più dominante in futuro”, firma.

Articolo precedenteRisultato Juventus-Udinese: Paulo Dybala smorza il rumore con una prestazione impressionante; Weston McKennie brilla
Articolo successivoLe borse asiatiche chiudono in rosso, con la Cina che fa eccezione