Home Economia L’Ibex 35 rimbalza dopo il pessimo inizio settimanale su entrambe le sponde...

L’Ibex 35 rimbalza dopo il pessimo inizio settimanale su entrambe le sponde dell’Atlantico

35
0

L’Ibex 35 e il resto dei titoli europei rimbalzano questo martedì (Ibex: +1%, 8.226; Cac: +0,8%; Dax: +1%) dopo il brutto inizio settimanale di ieri, lunedì, con forti ribassi a entrambe le sponde dell’Atlantico. I mercati azionari del Vecchio Continente hanno iniziato a soffrire più avidamente quando è stato confermato Wall Street avrebbe avuto un’altra sessione difficile. Il Nasdaq ieri è sceso del 4%.. Il Dow Jones ha perso il 2% e l’S&P è sceso del 3,2%. ha concluso la giornata sotto i 4.000 punti.

Finora quest’anno, il Nasdaq 100 ha perso oltre il 25%mentre l’S&P500 e il Dax sono scesi di oltre il 15%.

Per gran parte di quest’anno, rendimenti obbligazionari statunitensi in aumento ha contribuito alla pressione al ribasso sui mercati azionari a causa dei timori di tassi più alti stringere le condizioni finanziarieoltre a spingere al rialzo i rendimenti reali.

Oggi è pubblicato ZEW e il CPI in Germaniamentre continuano a essere noti i risultati di business (come quelli di Endesache cosa riduce il suo profitto del 31% dopo un primo trimestre “estremamente volatile”.). Gli investitori, inoltre, continueranno ad attendere Cina, dove continuano a essere pubblicati dati macro deboli. Questo mercoledì verranno annunciati l’IPC di aprile e l’indice dei prezzi alla produzione per lo stesso mese.

“Mentre gli investitori hanno trascorso la maggior parte degli ultimi mesi preoccupati per gli eventi in Europa e la guerra tra Ucraina e Russia, c’era speranza che l’economia cinese potesse essere in grado di recuperare il gioco quando si tratta di crescita globale”, CMC Markets sottolineano gli esperti nel loro rapporto quotidiano. “Ieri, finalmente, si è visto è improbabile che ciò accadadopo l’ennesima brutta corsa del commercio cinese i dati hanno riaffermato l’idea che, per quanto pessimi siano i dati economici, Le autorità cinesi non sembrano disposte a cambiare rotta quando si tratta della loro attuale politica “Covid zero”.poiché le autorità di Pechino e Shanghai hanno ulteriormente inasprito le restrizioni durante il fine settimana”.

Vedi anche:  Il petrolio sale bruscamente e raggiunge i massimi da 7 anni a causa delle tensioni geopolitiche

Si dovrebbe notare che BlackRock ha tagliato la sua raccomandazione sulla Cina a “neutrale” da “sovrappeso”, adducendo un deterioramento delle prospettive macroeconomiche e geopolitiche.

L’OLIO CONTINUA A CADERE

Preoccupazione per gli sviluppi economici mondiali ieri ha portato a 6% di calo del petrolio. Questo martedì continuano i cali (-0,4%). Il Brent si attesta a $ 105,47 e il Texas occidentale a $ 102,75.

Gli esperti restano preoccupati per la situazione in Cina e per l’impatto che potrebbe avere sulla domanda di greggio. “La situazione in Cina, l’aumento dei tassi e l’aumento dei rischi di recessione non stanno aiutando gli asset di rischio”, ha affermato Warren Patterson, capo della ricerca sulle materie prime di ING.

Gli ultimi dati lo hanno dimostrato La crescita delle esportazioni cinesi è rallentata a una cifrail più debole in quasi due anni.

Vedi anche:  Guarda la potenziale "stella cadente" settimanale a prezzo d'oro

“DIRETTA PER GLI 8.000”

L’Ibex ha perso il 2,20% questo lunedì e ha chiuso a 8.139 punti, schiacciando il supporto di 8.274 punti.

A breve, e nonostante i rimbalzi, “tutto sembra indicarlo potremmo vedere una continuazione dei ribassi al livello di 8.000 punti“, afferma César Nuez, analista di Bolsamanía e capo di Trader Watch.

Se il selettivo non riesce a mantenersi su questi livelli, la cosa più normale è che si assiste ad un prolungamento dei tagli al minimo del gap rialzista che era rimasto nel 7.783 puntie senza escludere un ritorno ai minimi annuali che ha segnato nel mese di marzo nel 7.287 punti.

Il banchecon BBVA in testa, e Grifols sono i migliori titoli dello Ibex in questo momento, mentre Meliá (che risultati pubblicati ieri) e Almirall, che questo lunedì è affondato dell’11%sono i peggiori.

ALTRI MERCATI

L’euro viene scambiato a 1,0562 dollari (+0,07%). L’oro è leggermente in rialzo ($ 1.860), mentre l’argento è in rialzo dell’1% ($ 22,01).

Il bitcoin cerca di recuperare dopo gli ultimi ribassi ($ 31.970), così come Ethereum ($ 2.398).

Il rendimento dell’obbligazione statunitense a 10 anni è del 3,05%.

Articolo precedenteModesto rimbalzo delle criptovalute dopo un lunedì nero e nuovi minimi annuali
Articolo successivoHong Kong guida le perdite dell’Asia contro i titoli tecnologici