Home Economia L’Ibex 35 estende il suo grande rimbalzo dai minimi annuali e recupera...

L’Ibex 35 estende il suo grande rimbalzo dai minimi annuali e recupera 8.400 punti

204
0

Il IBEX 35 ha chiuso con guadagni moderati (+0,38%; 8.412 punti) dopo cosa La Federal Reserve (Fed) ha rispettato il copione ieri e ha alzato i tassi per la prima volta dal 2018, anticipando altri sei rialzi per quest’anno. Anche l’aumento, di 25 punti base, allo 0,50%, ha soddisfatto le aspettative. Wall Street aumenta moderatamente dopo aver terminato l’ultima sessione con forti anticipazioni comprese tra il 2% e il 3%, mentre l’Asia è tornata rimbalzare forte stamattina. Da evidenziare, il selettivo spagnolo ha rimbalzato a quindici% dal minimo intraday della scorsa settimana.

Il FOMC ha alzato ieri le sue previsioni di inflazione per il 2022 al 4,3% dal 2,6% e nel 2023 al 2,7% dal 2,3%mentre ha abbassato il PIL al 2,8% nel 2022 e al 2,3% nel 2023.

“Tuttavia, la natura della conferenza stampa di ieri lo suggerisce vedremo un aumento di 50 punti base ad un certo punto, forse già a maggio. C’era un certo scetticismo sul fatto che, con tutti gli aggiustamenti alle previsioni di crescita e inflazione, la Federal Reserve sembra convinta che la disoccupazione rimarrà stabile intorno al 3,5%, anche se inasprirà la politica”, commentano gli esperti di CMC Markets nel loro rapporto quotidiano.

All’interno dello stambecco, l’aumento di Cellnex (Barclays ha ribadito il suo prezzo di 67 euro), Repsol (il petrolio è tornato a crescere fortemente) o PharmaMar, e i ribassi delle banche, Inditex (dopo aver ricevuto una valanga di tagli ai prezzi target) e dentro IAGche ha prestato a Globalia 100 milioni di euro, convertibili nel 20% del capitale di Aria Europa.

Vedi anche:  EURO STOXX Le banche raggiungono i principali supporti dopo aver corretto il 25% dai massimi di febbraio

Nel mercato continuo, Berkeley è risorto, come nelle ultime sessioni. La società ha chiarito al CNMV e all’Australian Stock Exchange che ragioni sconosciute per questi aumenti.

OTTIMISMO SULLA GUERRA

Sentimento del mercato molto più calmo sulla guerra dopo la fuga di notizie dal “Financial Times”. un piano in quindici punti affinché Russia e Ucraina raggiungano un cessate il fuoco.

“Il mercato sembra contento di questa idea, anche se contiene molte incongruenze e sembra ignorare le nuove atrocità russe“, lo commentano da CMC. L’accordo chiede, tra le altre cose, una posizione neutrale dell’Ucraina.

Da parte sua, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha chiamato Vladimir Putin “criminale di guerra” e il Cremlino ha avvertito che sono parole “inaccettabili e imperdonabili”.

LA BANCA D’INGHILTERRA E L’EUROPA CPI

Il Banca d’Inghilterra (BoE) ha aumentato i tassi dallo 0,25% allo 0,75%, soddisfacendo le previsioni di mercato, che prevedevano un terzo aumento consecutivo dei tassi nel Regno Unito.

Vedi anche:  Biden annuncia nuove sanzioni alla Russia: "Non faranno parte dell'economia globale"

Inoltre, il Febbraio CPI nell’eurozona ha segnato un nuovo massimo storico al 5,9%a causa dell’aumento dei prezzi dell’energia.

La presidente della Bce, Christine Lagarde, ha avvertito che l’inflazione nei paesi dell’Eurozona potrebbe salire fino al 7% nel 2022 a causa della guerra in Ucraina. Da parte sua, negli Usa saranno note le richieste settimanali di sussidi di disoccupazione.

ANALISI TECNICA E ALTRI MERCATI

Per analisi tecnica, lo stambecco ha “una resistenza importante nell’area degli 8.500 punti (origine dell’ultima frustata ribassista) e sopra abbiamo il 8.600 e 8.800 punti (il trend ribassista che collega i massimi inferiori ai massimi di novembre).

Di seguito, sul lato del supporto, abbiamo il gap rialzista di questo mercoledì nel 8.236 punti, gli 8.000 e soprattutto il gap al rialzo di 7.783 punti”, spiega José María Rodríguez, analista di ‘Bolsamanía’.

L’euro viene scambiato a 1,1112 dollari (+0,73%). Il petrolio sale dell’8%, con il Brent a $ 106,65 e il West Texas a $ 102,52.

L’oro è avanzato dell’1,8% a $ 1.943 e l’argento è aumentato del 3,6% a $ 25,61.

Bitcoin aumenta dello 0,4% ($ 40.842) ed ethereum dello 0,9% ($ 2.763).

Il rendimento dell’obbligazione statunitense a 10 anni si rilassa al 2,135% e il rendimento del Obbligazione spagnola di 10 anni avanza all’1,343%.

Articolo precedenteL’incertezza sulla proprietà del Chelsea e le sanzioni dell’UE oscurano la grande serata di Pulisic in Champions League contro il Lille OSC
Articolo successivoCIE Automotive stanzierà 150 milioni di euro per riacquistare il 5% del suo capitale