Home Economia L’Ibex 35 e l’Europa, dominata da cadute e nervi dopo il colpo...

L’Ibex 35 e l’Europa, dominata da cadute e nervi dopo il colpo degli Stati Uniti

56
0

I mercati azionari europei estendono i ribassi dell’ultima sessione di venerdì (Ibex: -0,6%, 8.369; Cac: -1%; Dax: -0,9%; Ftse 100: -0,7%). Il rimbalzo di giovedì nel Vecchio Continente diventato un miraggio dopo che Wall Street si è abbassata. I mercati azionari hanno chiuso ieri dall’altra parte dell’Atlantico con un colpo tremendo mentre persistono dubbi su cosa farà o non farà la Federal Reserve (Fed). Anche se gli piaceva che Jerome Powell fosse mercoledì meno duro del previsto, c’è ancora molta incertezza e gli esperti temono che il la stretta monetaria da parte della banca centrale statunitense finisce per provocare una recessione.

Il governatore della Banca d’Inghilterra, Andrew Bailey, è stato chiaro ieri nell’affermare che si stanno muovendo “su una linea molto stretta tra inflazione e recessione”. Questa è la paura che ha il mercato e questa è la paura che si riflette nei mercati azionari.

Dopo il crollo di Wall Street (Dow Jones: -3,12%; S&P 500: -3,56%; Nasdaq: -4,99%), Anche i mercati asiatici hanno sofferto stamattina. L’Hang Seng è sceso di oltre il 3% e lo Shanghai è sceso di oltre il 2%.

“Non è chiaro quale sia stato il catalizzatore del ritiro di ieri, tuttavia le perdite sembravano prendere piede dopo che la Banca d’Inghilterra ha offerto una prospettiva cupa per l’economia Il Regno Unito a seguito della sua decisione di aumentare i tassi di 25 punti base all’1%, spingendo la sterlina al ribasso nel processo. Mentre il presidente della Federal Reserve Powell ha adottato tono cupo ma ottimista se la Federal Reserve potrebbe ottenere un atterraggio morbido, Bailey era molto più cupo riguardo alle prospettivepoiché la Banca d’Inghilterra ha declassato le prospettive per l’economia britannica a una contrazione nel 2023″, spiegano gli esperti di CMC Markets nel loro rapporto quotidiano.

Vedi anche:  L'Ungheria non sosterrà sanzioni contro l'energia e il petrolio russi

“Questa prospettiva sfavorevole di stagflazione/recessione potrebbe aver portato gli investitori per rivalutare l’ottimismo iniziale dei banchieri centralisu entrambe le sponde dell’Atlantico, per ottenere un atterraggio morbido per l’economia globale in generale, in un momento in cui la crescita sta già rallentando e i prezzi continuano a salire”.

La settimana si chiude con un riferimento chiave per i mercati, Rapporto sull’occupazione di aprile negli Stati Unitiche dovrebbe continuare a mostrare una forte tendenza al ribasso poiché le richieste settimanali di sussidi di disoccupazione rimangono a livelli mai visti dalla fine degli anni ’60. Vengono aggiunti 390.000 posti di lavoro e che il tasso di disoccupazione rimane stabile al 3,6%.

BUSTA BORSA NELLO IBEX

Lo Ibex ha aperto questo giovedì con rialzi di oltre l’1,50% e ha chiuso con un ribasso dello 0,77%, facendo una “figura complicata”avvertono gli esperti di Bolsamanía.

Vedi anche:  Ufficio analisi tecniche: IAG, Repsol, Inditex, Fluidra, ASML, Occidental Petroleum, bitcoin...

indice disegnato una busta ribassista che lo ha portato a coprire il gap al rialzo lasciato martedì scorso a 8.436 punti. “Attenzione che a breve potremmo finire per vedere un attacco al supporto di 8.344 punti. Se perde questo supporto, è molto probabile che vedremo un calo a 8.000 punti”, avvertono gli analisti di Bolsamanía.

IAG È oggi il peggior valore dello Ibex (-9%) dopo non aver rispettato le previsioni con i risultati del primo trimestre. La holding della compagnia aerea ha perso 787 milioni nel primo trimestre. Ferroviarioche cosa ieri ha annunciato i dati di chiusura, inoltre cede fortemente. Insieme a loro spiccano i tagli in Cellnex, Solaria o Inditex. Grifolsche lo ha annunciato il recupero del plasma è acceleratoè il titolo che lo fa meglio (+8%).

ALTRI MERCATI

L’euro viene scambiato a 1,0498 dollari (-0,39%). Il petrolio sale dello 0,8%. Il Brent si attesta a $ 111,81 e il Texas occidentale a $ 109,18.

L’oro è piatto ($ 1.875), così come l’argento ($ 22,38).

Bitcoin cerca di recuperare dopo l’affondamento dell’8% nelle ultime ore ($ 36.419), così come ethereum ($ 2.744).

Il rendimento dell’obbligazione statunitense a 10 anni è superiore al 3% (3,067%). È salito al 3,1%, il livello più alto dal 2018.

Articolo precedenteOrbán definisce l’embargo sul petrolio russo una “bomba atomica contro l’economia ungherese”
Articolo successivoBruxelles concede a Slovacchia e Ungheria due anni per rispettare l’embargo sul greggio russo