Home Economia L’Ibex 35 chiude con forti rialzi supportati da CaixaBank, il resto delle...

L’Ibex 35 chiude con forti rialzi supportati da CaixaBank, il resto delle banche e Repsol

129
0

Il IBEX 35 è cresciuto fortemente+1,46%, 8.475,50 punti) insieme al resto dei mercati azionari europei. Il selettivo spagnolo ha beneficiato del buon comportamento delle banche, guidate da Banca Caixache è stato pubblicato oggi il suo Piano Strategico 2022-2024. L’entità si aspetta un rendimento superiore al 12% e generare 9.000 milioni di capitale fino al 2024. Hanno anche fatto bene Repsol, dopo un consiglio di acquisto di Bank of America, Siemens Gamesa, Acerinox e IAG. Sul lato più negativo, Naturgy, PharmaMar e Ferroviario (JP Morgan ha tagliato la sua valutazione) hanno guidato i ribassi.

Le borse europee hanno approfittato della buona giornata in Asia, con il miglioramento della situazione legata al Covid-19, con l’allentamento di alcune restrizioni a Hong Kong e Shanghai. L’Hang Seng è aumentato del 3% oggi in mezzo a queste notizie.

Il programma di questa sessione ha incluso il Tasso di disoccupazione ILO nel Regno Unito per marzo (è sceso al 3,7% dal 3,8%), mentre il presidente della Fed, Girolamo Powelle il presidente della BCE, Cristina Lagardereciterà in apparizioni separate con i mercati europei già chiusi.

Chi ha già parlato è stato James Bullard. Il presidente della St. Louis Fed e il più grande falco della banca centrale ha ribadito che “siamo sulla buona strada per aumentare i tassi di interesse di 50 punti base nelle prossime riunioni“. Il mese scorso, il banchiere ha assicurato che la Fed non era così indietro rispetto alla curva come si potrebbe pensare, osservando che i tassi dovrebbero salire al 3,5% a causa dell’elevata inflazione.

Vedi anche:  Calo del petrolio trainato dalla previsione di una minore domanda di greggio

In Europa l’appuntamento più importante della sessione è stato il PIL preliminare del primo trimestre nell’eurozonache cosa è cresciuto del 5,1% su base annua e dello 0,3% su base trimestrale, meglio del previsto.

E negli Stati Uniti, Le vendite al dettaglio di aprile hanno battuto le previsioni, il che rafforza l’idea che l’economia americana stia sopportando l’impatto della guerra e dei blocchi in Cina. Anche se, allo stesso tempo, lo indica La Fed continuerà ad inasprire la sua politica monetaria per abbassare l’inflazione.

In quello che ha a che fare con la guerra, l’ultima notizia passa attraverso l’approvazione, da parte del Senato degli Stati Uniti, a stragrande maggioranza, di 40 miliardi di dollari di aiuti all’Ucrainasottolineando l’ampio sostegno repubblicano e democratico al paese nella sua difesa contro l’invasione russa.

Oltretutto, La Svezia e la Finlandia presenteranno la loro domanda di adesione alla NATO mercoledì a Bruxellescome annunciato dal Primo Ministro svedese, Magdalena Andersson, in una conferenza stampa congiunta con il Presidente della Finlandia, Sauli Niinistö.

Vedi anche:  Il petrolio raggiunge livelli che non si vedevano dal 2014 a causa degli attacchi russi all'Ucraina

TORNA CON TWITTER

Dopo che Elon Musk ha annunciato venerdì che avrebbe sospeso “temporaneamente” la sua offerta pubblica di acquisto su Twitter, ora sembra potrebbe rinegoziare l’acquisizionequalcosa che alcuni esperti ritengono fosse ciò che stava davvero cercando con quella decisione a sorpresa alla fine della scorsa settimana.

Musk l’ha detto un accordo valido a un prezzo inferiore non sarebbe “fuori questione”sebbene abbia anche precisato che l’offerta “non posso andare avanti” finché non c’è chiarezza sugli account “spam” o “bot”..

CEO di Tesla ha messo in dubbio i dati pubblicati da Twitter sulla percentuale di ‘spam’ e account falsi, motivo addotto per sospendere l’offerta. Per molti, però, questa non è altro che una scusa per fare pressione su Twitter e pagare meno di quanto inizialmente offerto.

ALTRI MERCATI

L’euro sale in modo deciso e scambia a 1,0536 dollari (+1,01%). Il petrolio avanza dello 0,7%. Il Brent si attesta a $ 114.825,05 e il West Texas a $ 115,06.

L’oro è aumentato dello 0,2% ($ 119c) e l’argento è aumentato dello 0,8% ($ 21,72).

Bitcoin apprezza l’1,5% ($ 30.154) ed ethereum un altro 2,2% ($ 2.062).

Il rendimento dell’obbligazione statunitense a 10 anni è salito al 2,962% e il rendimento del Obbligazione spagnola di 10 anni sale al 2,12%.

Articolo precedenteGoogle tiene traccia dell’attività online degli spagnoli 426 volte al giorno
Articolo successivoWalmart non riesce a soddisfare le previsioni con i suoi conti e abbassa la sua guida ai profitti