Home Economia L’Hang Seng di Hong Kong ha perso l’1% in una giornata mista...

L’Hang Seng di Hong Kong ha perso l’1% in una giornata mista per l’Asia

71
0

Lunedì le azioni della regione Asia-Pacifico sono state miste nel commercio, poiché gli investitori hanno reagito al pubblicazione dell’ultimo tasso di interesse benchmark cinese. Il Anche i prezzi del petrolio sono aumentati di circa il 3%.

L’indice Hang Seng di Hong Kong, che è cresciuto di oltre l’1% nelle prime contrattazioni, ha cancellato guadagni e chiuso in territorio negativo perdendo l’1,16%. L’indice di riferimento della città ha chiuso la scorsa settimana in rialzo di oltre il 4%, dopo una settimana volatile che l’ha visto oscillare tra grandi guadagni e perdite.

La negoziazione di azioni della China Evergrande, quotata a Hong Kong, e della sua nuova unità di veicoli energetici e servizi immobiliari è stata interrotta lunedì, secondo gli avvisi di scambio. Evergrande ha detto che l’interruzione della trattativa è stata in relazione all’attesa pubblicazione di un avviso contenente informazioni privilegiate.

Vedi anche:  L'Ibex 35 sembra costruire un triangolo nel mezzo del movimento laterale

Da parte sua, le azioni della russa Rusal, quotata a Hong Kong, sono scese di oltre il 5%. La società ha detto lunedì che stava valutando l’impatto del divieto annunciato domenica dal governo australiano il esportazioni di allumina e minerali di alluminio in Russia.

I titoli della Cina continentale, invece, hanno chiuso in territorio positivo. L’indice Shanghai Composite è leggermente salito a 3.253,69 punti e la componente di Shenzhen avanza dello 0,414% a 12.379,64 punti.

Di lunedi, il prime rate sui prestiti a un anno in Cina è rimasto invariato al 3,7%ampiamente in linea con le aspettative di un sondaggio Reuters.

Gli investitori hanno cercato segnali di sostegno politico da Pechino a seguito di un rapporto dei media statali cinesi la scorsa settimana che ha segnalato il supporto per le azioni cinesi.

Vedi anche:  Wall Street prevede acquisti soft in attesa di ulteriori risultati e del FMI

In resto della regione, l’S&P/ASX 200 australiano è sceso dello 0,22% nel corso della giornataa 7.278,50, mentre il sudcoreano Kospi ha perso lo 0,77%, chiudendo a 2.686,05.

I mercati in Giappone sono chiusi il lunedì in quanto giorno festivo.

L’indice MSCI più ampio delle azioni dell’Asia-Pacifico al di fuori del Giappone è stato scambiato in ribasso dello 0,76%.

Articolo precedenteIl petrolio torna a salire dopo l’attacco agli impianti di Aramco
Articolo successivoArcelorMittal e Acerinox salgono mentre l’alluminio vola sulla decisione dell’Australia