Home Economia L’Hang Seng affonda nuovamente (-5%) mentre in Cina persistono i timori per...

L’Hang Seng affonda nuovamente (-5%) mentre in Cina persistono i timori per il Covid

75
0

Nuovo aumento del 5% nell’Hang Seng di Hong Kong questo martedì, che segue al crollo del 5% dell’ultimo giorno. Continuano gli investitori asiatici Molto nervoso per l’aumento dei casi di Covid in Cina e le possibili conseguenze economiche delle chiusure.

Lo ha riferito la Commissione Sanitaria Nazionale Sono stati identificati 3.507 nuovi casi di spread locale nelle ultime 24 ore, rispetto a 1.337 del giorno precedente.

La maggior parte dei nuovi casi era nella provincia di Jilin., nel nord-est della Cina, dove sono stati registrati 2.601 casi. Focolai più piccoli hanno colpito più di una dozzina di province e grandi città, come Pechino, Shanghai e Shenzhen

Jilin ha vietato ai residenti di lasciare la provincia e di viaggiare tra le città della provincia.. I 9 milioni di residenti di Changchun, la capitale provinciale e polo di produzione automobilistica, sono stati bloccati da venerdì mentre le autorità effettuano ripetuti cicli di test di massa sia lì che nella città di Jilin.

Vedi anche:  L'Ibex 35 buca la base del movimento laterale: per 7.200 punti?

I titoli tecnologici cinesi a Hong Kong sono stati molto volatili per tutta la giornata. L’indice Hang Seng Tech è sceso di oltre il 7% al mattino, quindi è passato brevemente in territorio positivo prima di cancellare quei guadagni, finalmente perdendo il 7,46%.

Il produttore di veicoli elettrici bambino è sceso del 10,74% dopo che le sue azioni quotate negli Stati Uniti sono crollate durante la notte a causa dei timori di un ulteriore delisting.

La fiducia nei titoli tecnologici cinesi ha avuto un duro colpo lunedì dopo la notizia Tencent rischia una multa record per aver violato le norme antiriciclaggio.

Nella Cina continentale, lo Shanghai Composite Index è sceso di oltre il 4%, mentre lo Shenzhen Composite Index è sceso del 3,852%.

Vedi anche:  Wall Street prevede cali moderati con l'Ibex 35 e l'Europa chiusa per ferie

Oggi si parla anche dei dati macro che sono stati pubblicati. Il vendite al dettaglio I dati di febbraio della Cina sono aumentati del 6,7%, ben al di sopra del 3% previsto e dell’1,7% in precedenza. Il Produzione industriale è aumentato del 7,5% a febbraio, anche superiore alle attese (3,9%) e al precedente 4,3%.

“Gli ultimi dati sulle vendite al dettaglio e sulla produzione industriale cinesi per questa mattina hanno dissipato alcune delle preoccupazioni per un forte rallentamento dell’economia cinese; le Olimpiadi invernali potrebbero aver causato un certo slancio”, osservano gli esperti di CMC Markets nel loro rapporto quotidiano.

Articolo precedenteIl Texas occidentale corregge il 27% dai massimi ed è supportato dalla linea guida rialzista a breve termine
Articolo successivoL’UE approva il quarto pacchetto di sanzioni economiche contro la Russia