Home Economia L’emorragia di bitcoin apre le porte a ribassi verso i minimi annuali,...

L’emorragia di bitcoin apre le porte a ribassi verso i minimi annuali, a 33.000 dollari

56
0

Le vendite che hanno devastato i principali mercati finanziari e hanno lasciato al collasso i tre indici di Wall Street, con il Nasdaq che ha preso la parte peggiore e perdendo il 5% questo giovedì, non hanno lasciato indifferenti bitcoin e criptovalute, dove hanno scatenato un salasso, insieme a più di 100.000 milioni di dollari cancellati in una volta. La capitalizzazione totale è ora di 1,66 trilioni, in calo rispetto a 1,77 all’apertura europea di giovedì e lontana dai 1,8/1,85 trilioni in cui il mercato si era consolidato nel mese di aprile. Bitcoin (BTC) ha toccato un minimo da gennaio a 35.500$.

Per bitcoin il colpo è stato assordante e il principale asset crittografico ha subito un crollo di oltre l’8% in 24 ore. Laddove mercoledì e nelle prime ore di giovedì tutto è stato un rally di sollievo davanti a una Federal Reserve (Fed) statunitense, che sembrava essere al punto giusto della stretta monetaria che i mercati si aspettavano, con il progredire di giovedì, tra gli investitori hanno ritenuto che I commenti del presidente della banca centrale Jerome Powell “erano una bufala”afferma Stephen Innes, analista di SPI Asset Management.

“La consolazione che il mercato ha avuto dopo che la Fed è svanita rapidamente”, continua. “Gli investitori in massa sembravano decidere che la banca centrale fosse ancora aggressiva. Tuttavia, hanno anche concluso che la Fed non può fermare l’inflazione galoppante senza evitare un atterraggio duro o un buco nero economico”, commenta l’esperto.

Vedi anche:  Tre ragioni per cui JP Morgan ribadisce il suo impegno nei confronti del mercato azionario britannico

Per bitcoin, questo ha significato a forte calo dalla resistenza di $ 40.000. BTC ha rotto il supporto chiave a $ 37.500 e la media mobile oraria di 100 per entrare in una zona ribassista.

Infine, testato l’area di $ 35.500 e scambiato fino a $ 35.407. Ora sta consolidando le perdite vicino al livello di $ 36.400. Al rialzo, il prezzo del bitcoin sta ora affrontando una resistenza vicino al livello di $ 36.500.

L’analisi tecnica indica che il livello di ritracciamento del 23,6% del movimento al ribasso dal massimo di $ 40.029 al minimo di $ 35.407 è anche vicino alla zona di $ 36.500. Il la prossima resistenza chiave potrebbe essere vicino alla recente zona di breakout a 37.500$, dove gli orsi potrebbero prendere posizione. Se perde 35.000 dollari, bitcoin affronterà il supporto a 33.000 dollari e il minimo dell’anno, raggiunto il 24 gennaio.

Vedi anche:  Rimbalzo e volatilità dell'Ibex 35 mentre la Russia rafforza la sua offensiva in Ucraina

Bumble NEGLI ‘ALTCOIN’

Il resto del mercato lascia un quadro desolante. Il Ethereum ha iniziato un calo significativo dalla zona $ 2.970 e il prezzo è ora inferiore a $ 2.800 e inferiore alla media mobile semplice oraria di 100. Alla fine ha toccato il fondo al di sotto del livello di supporto di $ 2.720 a $ 2.680, da dove è rimbalzato a prezzi di circa $ 2.750.

Il prezzo ha persino superato il livello di ritracciamento del 23,6% del recente calo dal massimo di $ 2.969 al minimo di $ 2.678.

Al rialzo, si vede una resistenza iniziale vicino al livello di $ 2.760. La prima grande resistenza è vicina al livello di $ 2.820. È vicino al livello di ritracciamento del 50% del recente calo dallo swing massimo di $ 2.969 al minimo di $ 2.678. La principale zona di breakout è ora vicina al livello di $ 2.875.

Altri token come solana, cardano, avalanche o ripple, che hanno lasciato incrementi significativi dopo la Fed, ora producono fino al 15% in alcuni casi. I token meme, il dogecoin e lo shiba inu, reggono un po’ meglio, con riduzioni comprese tra il 5% e il 7%.

Articolo precedenteCessione Chelsea: Roman Abramovich nega di aver chiesto il rimborso del prestito di 2 miliardi di dollari del club
Articolo successivoBruschi ribassi delle azioni asiatiche dopo la capitolazione di Wall Street