Home Economia Le tre chiavi del crescente valore strategico del settore videoludico europeo

Le tre chiavi del crescente valore strategico del settore videoludico europeo

82
0

La notizia dell’anno nel mondo dei videogiochi è stata data qualche giorno fa, quando è stata confermata microsoft ha acquisito Activision Blizzard per quasi $ 69 miliardi. In questo modo è diventato il più grande acquisto nella storia dell’azienda di computer. A seguito di tale operazione Morgan Stanley ha prodotto un report in cui analizza le potenzialità del settore nel suo complesso in Europa nonostante i multipli sono in calo del 25% dall’inizio del 2021.

Gli analisti dell’entità sottolineano le parole di Microsoft al momento dell’acquisizione, in cui si parlava del ruolo chiave che Activision svolgerà nello sviluppo di la piattaforma del metaverso Y il tuo business mobile come un’interessante opportunità di business. Si stima infatti che in questo modo si passerà da un pubblico potenziale di circa 600 milioni, che dispone di videoconsole e computer, a i 4,8 miliardi di utenti di smartphone con giocabilità. Allo stesso modo, anche da Morgan Stanley lo credono La distribuzione dei videogiochi in cloud sarà acceleratapromuovendo servizi in abbonamento.

Questi sono punti importanti che devono essere presi in considerazione dal settore nel suo insieme, dal momento che modi per aumentare i profitti delle aziende. Tuttavia, in un ambiente in cui tutte le società di videogiochi in Europa hanno sperimentato a compressione di multipli di circa il 25%, qualcosa che si qualifica nella relazione di “esagerato” tenendo conto dei venti favorevoli secolari e di un valore strategico crescente, lo vedono le chiavi della crescita sono in: maggiore attenzione degli investitori a valore strategico delle capacità di sviluppo del giococome la corsa per costruire piattaforme e esperienze metaverse velocizza; stabilizzazione delle previsioni sugli utili grazie a una migliore esecuzione delle nuove versioni di contenuti; Y crescenti previsioni a lungo termine di un nuovo mercato total addressable (TAM, per il suo acronimo in inglese) potenzialmente importante dei giochi blockchain.

Vedi anche:  Ethereum crolla a causa dei dubbi sulla 'fusione' e trascina bitcoin

UBISOFT

In questo contesto, per questi analisti Ubisoft è al di sopra del resto della concorrenza. In effetti, lo consigliano ‘sovrappeso’ e calcola che il loro prezzo target sia nel 62€ per azione. “La prossima versione di Avatarl’inizio di una nuova fase nel suo strategia mobile con il lancio di un gioco sviluppato da Tencent e una maggiore visibilità su di esso strategia blockchain in evoluzione dovrebbe supportare le previsioni e guidare una nuova valutazione”, sostengono.

Nei prossimi mesi, i possibili driver dei suoi profitti saranno Estrazione di Rainbow Sixche sarà in vendita il 20 gennaio e ha a previsione di 220 milioni di euro di entrate; il progetto ancora senza nome sviluppato con Tencent per mobile, e ‘Avatar: Pandora’s Frontiers’, che uscirà probabilmente nel quarto trimestre e lo calcolano venderà 7 milioni di unità.

Per quanto riguarda le nuove linee di business, Gli NFT sembrano essere una possibilità da sperimentare in Ubisoft. “I principali vantaggi saranno un maggiore coinvolgimento con i contenuti Ubisoft; aumento della spesa in-game, trainata dal valore residuo degli oggetti virtuali sotto forma di NFT; e una parte dei proventi delle future vendite di NFT nei mercati di terzi. Gli esperti di Morgan Stanley credono che questo potrebbe essere un’opportunità per creare nuove esperienze di gioco ed estendere il funzionamento di economie più complesse, come gli NFT coniati da artisti, marchi, musicisti o giocatori.

Per tutto questo, sperano che il loro il reddito dell’esercizio 2022-2023 è compreso tra 2.200 e 2.500 milioni di eurocon un EBIT compreso tra 423 milioni e 515 milioni e un utile per azione compreso tra 2,67 e 3,25 euro.

PROGETTO CD

Sul lato opposto si posizionano Progetto CD. Nonostante il capacità di sviluppo differenziate, la sua recente storia di rilascio e la probabile interruzione prolungata prima del suo prossimo gioco AAA, insieme al suo raddoppio multiplo dall’inizio dello scorso anno, significano che il titolo sembra vulnerabile a un riavvio. Pertanto, raccomandano ‘sottopeso’ e posizionare il loro prezzo target a 120 zloty polacchi.

Vedi anche:  Il petrolio del Texas occidentale flirta pericolosamente con i minimi di marzo

Infatti, in termini di previsioni per il 2022, l’impatto delle vendite di Cyberpunk 2077. Secondo le previsioni di consenso, toccherà il 12 milioni di unità accumulate tra il 2022 e il 2023. Morgan Stanley si aspetta che il numero scenda a 7 milioni. “Sottolineiamo che il gioco ne vendeva solo 500.000 al trimestre nel 2021quindi aspettarsi che il tasso di esecuzione passi da 2 milioni all’anno a 6 milioni all’anno ci sembra troppo ottimistico”, sottolineano.

Per quanto riguarda le previsioni, si aspettano il reddito essere tra i 1,1 miliardi e 900 milioni di zloty, con un EBIT compreso tra 638 milioni e 342 milioni e un utile per azione di 6,16 zloty e 3,34 zloty.

UN POSSIBILE ACQUISTO?

Dopo l’acquisizione di Activision Blizard da parte di Microsoft, il settore dei videogiochi è stato alquanto volatile a causa della speculazione su ulteriori fusioni e acquisizioni. Sia in Ubisfot che in CD Projekt gli azionisti dovrebbero essere d’accordo e in entrambi i casi ci sono grandi porzioni del capitale sociale nelle mani di addetti ai lavori.

Quattro membri del team di gestione di Progetto CD hanno nelle loro mani il 34% dei titoli, e hanno evidenziato che il loro l’indipendenza è essenziale. In caso di Ubisoft, la famiglia fondatrice detiene il 16% delle azioni e il 22% dei diritti di voto netti, con 5 persone nel Consiglio di Amministrazione, sebbene non hanno mostrato apertamente l’importanza di rimanere indipendenti.

Articolo precedenteRisultati Serie A, risultati: Dusan Vlahović e Denis Zakaria segnano all’esordio con la Juventus; Il Napoli vince al Venezia
Articolo successivoCresce la minaccia della tubercolosi a causa del covid