Home Moda e bellezza le barbe sono ancora di moda

le barbe sono ancora di moda

115
0

Anche se il termine, di origine americana, può essere fatto risalire agli anni Quaranta del secolo scorsoil fricchettone contemporaneo, quello che conosciamo, compare per la prima volta alla fine degli anni 90. A partire dal 2010, il suo abiti spensierato mentre sono scrupolosamente preparati e, con essi, bicchieri, preferibilmente pasta; la camicia a quadri; pantaloni stretti; il fazzoletto o sciarpa attraverso le stagioni e il cappello, il berretto ma, soprattutto, lo chignon da abbinare a una barba lunga e folta, di una cultureta, di un boscaiolo piccolo-borghese, comodo ma alternativo.

È vero che in alcune città questa sottocultura non è stata valida come in altri luoghi. Inoltre ha convissuto, interagito e probabilmente contribuito alle proprie tendenze, più dalla terra, come quella emersa con la messa in onda del programma Donne e uomini e viceversa. Comunque sia, con la morte del decennio sembra essere arrivato il declino della sottocultura fricchettone. Ciò che sopravvive di lei, ciò che ci lascia, tra gli altri, è la sua caratteristica più riconoscibile: le barbe. Pertanto, gli uomini non hanno smesso di prendersi cura dei peli del viso. José Gorbano è d’accordo su questo punto: “La moda hipster ha lasciato il segno”. José gestisce da 6 anni un barbiere nel centro di CordovaIl Barbiere di Gorbano. Dalla tua esperienza vede una tendenza verso barbe più corte e più comode; le grandi barbe, se curate, sono una schiavitù. Naturalmente, niente di particolarmente peculiare, “Córdoba è una città classica”.

Vedi anche:  Guadagnare soldi dormendo? Un'azienda di materassi cerca personale per dormire e fare TikToks

Juanma arriva direttamente a La Barbería de Gorbano, dalla sierra a Fray Luis de Granada. Felicissimo del trattamento e del servizio. La volta che ha provato a rifilarsi… una forbice, per cui affida volentieri la cura della barba. Juanma era sempre stato ben rasato, con i capelli tagliati corti, “lisciati all’indietro”. Ora, nella sua maturità, si è rivolto al contrario. Crede anche che dopo queste ultime mode, il modo in cui gli uomini trattano la propria immagine sia cambiato.

Non tutti gli uomini, però, lo fanno allo stesso modo. Studio 35 Alcuni ragazzi sono usciti di recente con i baffi incerati verso l’alto, stile Camilo. “Per cosa?” pensò Zakaria, che rispose alla richiesta senza sapere chi fosse il cantautore colombiano. Questo barbiere si trova a Huerta de la Reina e, in esso, Zakaria Dekdouk si occupa di una clientela generalmente giovane, “un sacco di diciottenni che non vedono l’ora che la barba cresca”. Tra i fortunati che possono indossarlo, ci sono una decina di persone che ogni giorno si recano ad aggiustarlo. Il più comune, il gradiente, dai lati e con la barba appuntita. Per luila tendenza verso una maggiore cura dei peli del viso Ormai è percepibile da 15 anni: “Oggi le persone si prendono molta cura della propria barba, sempre di più, ora c’è tanto prodotto: c’è l’olio, c’è il sapone per la barba, tante cose”. Tra queste tante cose Zakaria annovera la tintura, che usa molto, e un prodotto che dà l’aspetto di una maggiore densità ai capelli.

Vedi anche:  I 5 migliori percorsi per viaggiare in auto in Spagna quest'estate

David, 35 anni, è una di quelle persone che vengono regolarmente a Zakaria per prendersi cura della sua barba. Questa cura viene svolta da quando aveva 16 anni e, da molto tempo, lui stesso. Ora va dal barbiere per comfort. Nel suo ambiente percepisce varietà, anche se, a volte, forzata perché, fa notare, non tutti hanno i capelli a sufficienza.

Angelo Biancoper guidare il popolare I Barbieri di Fuoco, nel dottor Fleming. Lì si prende cura di tutti i tipi di clienti, anche se la maggior parte sono giovani perché, in fondo, sono i giovani, tra i 20 ei 30 anni, che oggi si prendono più cura della propria barba.

Angel non ne dubitala moda hipster è passata, ma ha lasciato il segno e riconosce l’impulso che ha dato ai barbieri. “Ora devi prestare attenzione a più dettagli”, dice. Non solo un gradiente delimitato con precisione o ben eseguito, ma anche l’applicazione di un intero repertorio di prodotti che questa tendenza ha lasciato alle spalle. La rasatura per tutta la vita è ora richiesta solo dai più anziani e “qualche straniero”. Là Angel vede una differenza generazionale, la barba era disapprovata. Ed è vero, prima che ‘l’uomo buono’ fosse, perdonate la ridondanza, ben rasato.

Articolo precedenteIn quali casi non puoi donare il sangue?
Articolo successivoL’UE paga alla Russia l’89% in più per meno energia dall’invasione dell’Ucraina