Home Moda e bellezza Le azioni di Twitter crollano di oltre il 7% dopo aver annullato...

Le azioni di Twitter crollano di oltre il 7% dopo aver annullato l’acquisto di Elon Musk

127
0

Le condivisioni di Twitter hanno iniziato la sessione questo lunedì con un calo di oltre il 7% dopo cosa Elon Musk conferma la tua intenzione di farlo risolvere il contratto di acquisto del social network ritenendo che la società non abbia adempiuto ai propri obblighi, compreso quello di denuncia del numero di falsi account.

In questo modo, le azioni di Twitter sono scese del 7,4%, al $ 34,09il suo prezzo più basso da metà marzo e ben lontano dai $ 54,20 contemplati nella proposta di Musk.

Il prezzo delle azioni del social network, infatti, ha superato la soglia dell’offerta solo un giorno dopo che il tycoon aveva confermato all’inizio di aprile di aver acquisito il 9,2% di Twitter e nemmeno dopo aver lanciato la sua offerta a metà aprile le azioni della società hanno raggiunto il prezzo previsto in una potenziale acquisizione.

In una lettera condivisa dal team legale del tycoon, Musk ha comunicato a Twitter venerdì scorso la sua intenzione di paralizzare l’acquisto del social network dopo aver chiesto formalmente in diverse occasioni informazioni relative al numero di account falsi rinvenuti sulla piattaforma, nonché Il modo in cui Twitter li controlla e li sospende.

Vedi anche:  Questi frutti autunnali sono ricchi di antiossidanti e ritardano l'invecchiamento

Musk erano passate settimane mettendo in discussione pubblicamente il numero dei “bot” di Twitterche molti analisti hanno visto come un tentativo di abbassare il prezzo delle azioni del gigante tecnologico.

A metà maggio il tycoon aveva già momentaneamente sospeso l’acquisto di Twitter, concordato a fine aprile scorso da circa 44.000 milioni di dollari (42.156 milioni di euro), in attesa di dettagli a supporto del calcolo dell’azienda secondo cui gli account fake/spam rappresentano meno del 5% degli utenti.

Successivamente, attraverso una lettera inviata all’inizio di giugno dagli avvocati di Musk alla United States Securities Market Commission (SEC), il team legale del miliardario ha considerato la posizione di Twitter un “violazione sostanziale” dei suoi obblighi ai sensi dell’accordo di fusione, quindi hanno avvertito che Elon Musk “si riserva tutti i diritti risultanti, incluso il suo diritto di non consumare la transazione e il suo diritto di risolvere l’accordo di fusione”.

Vedi anche:  Questo è l'alimento che supera l'arancia in vitamina C e può aiutarti nella perdita di grasso

Da parte sua, Twitter ha annunciato la sua intenzione di avviare un’azione legale per far rispettare l’accordo di acquisto di Musk.

“Il consiglio di Twitter si impegna a chiudere la transazione al prezzo e ai termini concordati con Musk e prevede di farlo avviare un’azione legale per far rispettare l’accordo di fusione. Siamo fiduciosi che prevarremo alla Corte di Cancelleria del Delaware”, ha affermato il presidente di Twitter Bret Taylor.

Musk e Twitter hanno concordato una sanzione di 987 milioni di euro (1 miliardo di dollari) da pagare a tutte le parti che si sono ritirate dall’accordo, anche se se Twitter vuole forzare l’acquisto nei termini concordati, le cose potrebbero diventare più difficili per il magnate sudafricano.

Articolo precedenteWhatsApp consentirà agli utenti di reagire ai commenti con qualsiasi emoji
Articolo successivoIl Lione torna alle origini con la ricostruzione grazie ai rientri estivi di Alexandre Lacazette e Corentin Tolisso