Home Economia L’Asia chiude in positivo, meno la Nuova Zelanda, che scende dopo il...

L’Asia chiude in positivo, meno la Nuova Zelanda, che scende dopo il rialzo dei tassi

82
0

Le azioni nella regione Asia-Pacifico sono aumentate mercoledì dopo l’annuncio da parte della banca centrale della Nuova Zelanda di un nuovo rialzo dei tassi. Tuttavia, la Nuova Zelanda NZX 50 lascia un calo dello 0,66%.

L’indice L’Hang Seng di Hong Kong è salito dello 0,64%mentre lo Shanghai Composite della Cina continentale è salito dello 0,6% e la Shenzhen Component ha guadagnato lo 0,145%.

Il Nikkei 225 giapponese è salito dello 0,11%mentre l’indice Topix è aumentato dello 0,24%.

Per la sua parte, Kospi della Corea del Sud ha guadagnato lo 0,81%. L’S&P/ASX 200 australiano è salito dello 0,77%.

A Singapore, lo Straits Times Index è sceso dello 0,2%. Il PIL del primo trimestre è cresciuto del 3,7% su base annua, al di sopra del 3,4% stimato dal governo.

Vedi anche:  Acerinox: doppio 'ritorno' al vecchio canale ribassista?

L’indice MSCI più ampio delle azioni dell’Asia-Pacifico al di fuori del Giappone è stato scambiato in rialzo dello 0,79%.

Articolo precedenteUn bitcoin senza indirizzo e altamente correlato con Wall Street guarda ai verbali della Fed
Articolo successivoBankinter interrompe i suoi consigli su Catalana Occidente per mancanza di catalizzatori