Home Moda e bellezza L’account diventato virale al prezzo di una colazione: “Questo va dal marrone...

L’account diventato virale al prezzo di una colazione: “Questo va dal marrone scuro”

86
0

Ogni volta, i pareri dei servizi e i conti dei bar e ristoranti sono condivisi di più su Internet. E, al giorno d’oggi, l’atto di guardare le opinioni dei clienti precedenti che hanno visitato il ristorante in cui vogliamo andare è stato interiorizzato come un’azione riflessa, a meno che non fosse una raccomandazione di un amico o di un conoscente. E, normalmente, quelle opinioni sono quelle che finiscono per scegliere la visita (o meno) al luogo.

Ecco perché questi tipi di pagine di opinione sono sempre più popolari e che i proprietari dei locali sono sempre più consapevoli di ciò che ne esce.

Ma non tutte le opinioni possono essere positive, ed è il caso di un utente che si è lamentato sui social network dell’account addebitato per una colazione a Madrid. “Spiedino di tortilla al bar La Primera. Non chiedo il pane, lo mettono e lo fanno pagare, 2,30 euro. Dico alla cameriera che non ho ordinato il pane e lei mi dice che il pane è obbligatorio. Già questo mi sembra che dire del marrone scuro, o no, @canadio1010? #elpanesobligatorio lo vado a tatuarlo”, si è lamentato l’utente in un messaggio diventato virale.

Un nuovo ‘sablazo’ nel racconto di una caffetteria diventa virale

I social network delle Isole Canarie sono stati divisi dall’immagine di un conto di un ristorante di San Sebastián de La Gomera. Mostra come il conto ammonta a 30 euro a colazione domenica scorsa, 29 agosto, alle 11:35.

Vedi anche:  Quali sono le 10 peggiori città del mondo in cui vivere?

Al momento del pagamento della colazione, i commensali sono rimasti sorpresi nel vedere che hanno aggiunto un extra sul conto per tre pulci di lombo e pancetta, in cui aggiungendo un supplemento, uscivano 3 euro, 1 euro per ogni panino. Ogni pulquita è uscita a 4,40 euro.

Questa fattura è diventata virale, essendo stata condivisa su diversi social network e applicazioni di messaggistica istantanea, in cui, sebbene molti siano stati critici e abbiano barrato l’importo finale come alto, altri utenti si sono espressi in difesa del ristorante dell’isola.

“Ti inchiodi un panino da 3 euro? Se lo vuoi meno, vai al supermercato e compri pane e formaggio, e siediti su una panchina del parco”, “La verità è che è normale pagare un po’ di più se vuoi un po’ più di formaggio, ma diciamo che in questi casi dovrebbe prevalere il buon senso ed essere cortesi con il cliente, e se no allora 0,50 cent al massimo, ma mi sembra che questo mi sia sfuggito di mano”, sono alcune delle risposte che si sono pronunciati a difesa dei locali”.

Vedi anche:  Palomo Spagna: "La moda può anche far cambiare idea"

Ma non è la prima volta che il racconto di una caffetteria o di un ristorante delle Isole provoca un’ondata di commenti sulle reti. È già successo a Gran Canaria quando un utente della rete, José Santana, si è lamentato del prezzo totale che ha pagato tre tagli, una bottiglia d’acqua -0,75 litri- e una birra -0,25 – in un luogo nel comune di Mogán, Gran Canaria, qualche anno fa. In totale, 15 euro e 40 centesimi.

Arrabbiato, decise di affrancare la ricevuta sul suo Facebook . Non mostra una ripartizione delle bevande: il costo di ogni taglio era di 2,50 euro e la bottiglia d’acqua, cinque.

Meno tempo fa, proprio l’estate scorsa, a Tenerife è successa una cosa simile. Il protagonista, Ález Borges di Tenerife, che ha pagato 9,15 € per una birra -3,70 euro-, una bottiglia d’acqua -3 euro- e un taglio -2,75 euro-, in un bar sulla spiaggia a Playa del Duque, a Costa Adeje, a Tenerife, il 12 luglio.

Arrabbiato, ha deciso di pubblicare la ricevuta sui suoi social. Non mostra una ripartizione delle bevande.

Articolo precedenteDentro l’inversione di marcia del PSG di Kylian Mbappé: ‘Grande rabbia’ contro il Real Madrid, la trasferta in Qatar e una chiamata a Florentino Perez
Articolo successivoLe banche restano forti: Jefferies migliora il prezzo di Bankinter, CaixaBank e Sabadell