Home Vita Pratica La truffa su Instagram per diventare ambasciatore Shein

La truffa su Instagram per diventare ambasciatore Shein

83
0
Instagram
Instagram

Se c’è una cosa che non manca ai criminali è l’innovazione nel loro approccio. Da qualche tempo, i truffatori interpretano il ruolo di rappresentanti del marchio Shein sui social network per ingannare alcune persone. È soprattutto su Instagram che mettono in atto questa truffa. Scoprite di più in questo articolo per non cadere nell’inganno se vi propongono di diventare ambasciatore Shein.

Ambasciatore Shein: una truffa convincente

Instagram è ancora uno dei social network più utilizzati soprattutto dalla generazione dei millennial. Sempre più giovani utilizzano la piattaforma: il motivo è che Instagram offre molti vantaggi ai suoi utenti, tra cui la visibilità. Ma utilizzando questo social network, i truffatori si divertono a creare profili falsi per ingannare alcune persone.

Solo perché siete meno creduloni di altri non significa che non ci cascherete! Diverse persone sono già state vittime di questi truffatori senza scrupoli. I truffatori utilizzano il marchio Shein e promettono di rendere le loro vittime ambasciatrici. Lo inseriscono persino nelle loro storie per rendere la truffa più convincente.

Ambasciatore Shein: come vengono adescate le vittime?

Le principali vittime di questa truffa sono francesi, inglesi e spagnoli. L’utente di Instagram riceve una notifica del messaggio del truffatore. Il contenuto del messaggio è una foto di una modella seguita da un blocco di testo. Il messaggio propone di diventare ambasciatore Shein e di ricevere un certificato gratuito di 800 euro. I truffatori inviano un link che si presume porti a “collabshein”. Dietro il quale c’è un abbonamento di 44,50 euro ogni 14 giorni.

Vedi anche:  Halloween 2022: i 5 migliori costumi originali per uomo!

Un’altra truffa che sta prendendo piede su Instagram

Esiste un’altra trappola messa in atto dai truffatori per ottenere i dati personali degli utenti. Fingono di essere funzionari di Instagram e fanno credere all’utente che il suo account possa essere certificato in cambio di una somma di denaro. Inviano una campagna di phishing via e-mail agli utenti di Instagram. Ogni giorno vengono inviate circa 2.000 e-mail che affermano di poter dare al proprietario dell’account la possibilità di ottenere la spunta blu, visibile soprattutto sugli account dei personaggi famosi.

Va da sé che questo è completamente falso. Esistono infatti condizioni specifiche per ottenerlo. Solo se si fa richiesta a Instagram la certificazione dell’account può essere concessa o meno. È la piattaforma stessa a effettuare i controlli necessari per l’assegnazione della spunta blu.

Vedi anche:  Ecco il miglior salmone affumicato per il Natale 2022

Alcune precauzioni da prendere per proteggersi dalle truffe su Instagram

Il segreto per evitare le truffe di qualsiasi tipo è ovviamente quello di rimanere vigili. Prima di entusiasmarvi troppo per una cosiddetta offerta di ambasciatore del marchio, individuate la veridicità dell’account Instagram. Basta verificare se i contenuti pubblicati sono recenti e la presenza di post. Credete davvero che i marchi più noti non abbiano contenuti strutturati sul loro account Instagram?

Se non è così, si tratta certamente di un caso di impersonificazione del marchio Shein. Un’altra truffa è quella dell’amore, che mira ovviamente a farvi innamorare. Una volta fatto questo, il truffatore inizia a chiedere denaro adducendo mille e una ragione, tutte ugualmente false. Pertanto, si raccomanda vivamente di fare attenzione agli incontri online. Soprattutto se la persona trova una scusa per non incontrarvi o non vuole vedervi in un luogo pubblico.

Illustrazione : "Shein: una truffa che promette di diventare ambasciatore di un marchio su Instagram"

Se desideri restare informato su altre notizie come questa, vieni a farci visita sul sito stopandgo.tv!

Articolo precedenteLa lampada da terra Leroy Merlin è a metà prezzo!
Articolo successivoIl test della personalità del fiore: scopri la tua vera natura
Un appassionato di viaggi. Giornalista e bevitore di caffè. Web evangelist e fanatico della birra da sempre, ma anche appassionato di cultura pop!