Home Economia La tensione nel Golfo rende “incerto” l’aumento della produzione dell’OPEC

La tensione nel Golfo rende “incerto” l’aumento della produzione dell’OPEC

54
0

L’aumento della produzione da parte dell’Organizzazione dei Paesi Esportatori di Petrolio (OPEC) e dei suoi alleati, rimane in discussione per analisti come Axel Botte, da Ostrum AM. Questo esperto ritiene che le tensioni nel Golfo promettano di aggiungere 432.000 barili al giorno in offerta restano un obiettivo “incerto”.

Infatti, attualmente, il prezzo del greggio è diventato una priorità per diversi governi, come quello di Joe Biden negli Stati Uniti. Ecco perché attingerà dalle sue riserve strategiche 180 milioni di barili nei prossimi sei mesi, mentre “l’Amministrazione esorta le compagnie petrolifere statunitensi ad agire”, come si legge nel suo rapporto.

“La prima parte del piano del presidente è aumentare immediatamente l’offerta facendo tutto il possibile per incoraggiare la produzione interna ora e attraverso un rilascio storico della Strategic Petroleum Reserve che servirà da ponte per una maggiore offerta nei prossimi mesi”, ha spiegato. alla Casa Bianca la scorsa settimana.

Vedi anche:  Wall Street registra una leggera presa di profitto dopo il suo ultimo rally

La misura è destinata a contrastare la ridotta offerta di petrolio russo, che esportava circa 8 milioni di barili al giorno prima della guerra.

Nonostante le preoccupazioni dei politici, “La crescita economica degli Stati Uniti non mostra segni di rallentamento”, con un mercato del lavoro teso e un’inflazione elevata, ma con salari orari in rapido aumento.

“La forte crescita mantiene sotto pressione l’appiattimento della curva dei rendimentipoiché i partecipanti al mercato rivalutano la possibilità di aumenti dei tassi di 50 punti base alle prossime riunioni del Federal Reserve Open Market Committee (FOMC).

Articolo precedenteProbabilità Manchester City vs Atletico Madrid, scelte, come guardare, live streaming: 5 aprile 2022 Scommesse Champions League
Articolo successivoPronostici audaci della Champions League: Pep Guardiola mantiene le cose semplici per il Man City; Il Liverpool travolge il Benfica