Home Salute La salute conferma il secondo decesso per vaiolo delle scimmie in Spagna

La salute conferma il secondo decesso per vaiolo delle scimmie in Spagna

75
0

Lo ha confermato il ministero della Salute il secondo deceduto per vaiolo delle scimmie in Spagna. Il caso, raccolto nel bollettino epidemiologico questo sabato, è il seconda morte nota correlato a questa malattia virale nel paese e il terzo fuori dall’Africa dallo scorso maggio nel Regno Unito è stato dichiarato focolaio di tale infezione. Questi casi, secondo le autorità sanitarie spagnole, sono già stati segnalati all’Organizzazione mondiale della sanità e alla Commissione europea.

In Spagna, secondo gli ultimi dati raccolti dalla Rete Nazionale di Sorveglianza Epidemiologica (RENAVE), al 29 luglio, un totale di 4.298 casi confermati di vaiolo delle scimmie (o ‘vaiolo delle scimmie’). I casi notificati provengono da 17 comunità autonome, con Madrid e Catalogna come le autonomie più colpite, rispettivamente con 1.656 e 1.406 casi. Tra i casi confermati fino ad oggi, un totale di 4.081 sono uomini Y 64 sono donne. Secondo le prime analisi di questi focolai, il la maggior parte delle persone colpite Sono uomini che fanno sesso con uomini. Nell’82% dei casi, la diffusione di questo virus è avvenuta attraverso uno stretto contatto nel contesto di una relazione sessuale.

Vedi anche:  Qual è la quantità di sale consigliata al giorno?

Secondo i dati disponibili fino ad oggi, tra le persone colpite da questa malattia in Spagna solo il 7% dei casi (135 pazienti) hanno presentato gravi complicazioni durante tutto il suo processo clinico, con sintomi quali infezioni batteriche secondarie e ulcere della bocca. Finora, dei 3.750 pazienti con informazioni disponibili, almeno 120 casi sono stati ricoverati in ospedale (3,2%) e due sono morti. Il primo deceduto per questa malattia, il cui caso è stato annunciato venerdì dal Dipartimento della Salute della Comunità Valenciana, è morto di encefalite causata dall’infezione.

Articolo precedenteTrucco di pulizia | Come pulire una padella e lasciarla come nuova
Articolo successivoQuesta valigia Lidl trionfa tra i viaggiatori