Home Economia La People’s Bank of China taglia i tassi sui prestiti a medio...

La People’s Bank of China taglia i tassi sui prestiti a medio termine alle banche

90
0

La banca centrale cinese ha tagliato lunedì i costi dei tuoi prestiti a medio termine per la prima volta da aprile 2020, sfidando le aspettative del mercato, per attutire qualsiasi rallentamento economico.

La People’s Bank of China (PBOC) ha annunciato un taglio in un anno di 700 miliardi di yuan (110,19 miliardi di dollari) del tasso di interesse dei prestiti a medio termine (MLF) per alcune istituzioni finanziarie di 10 punti base, fino al 2,85% dal 2,95% delle precedenti operazioni.

Trentaquattro dei 48 trader e analisti, ovvero il 70% di tutti i partecipanti, intervistati da Reuters la scorsa settimana, non hanno previsto alcun cambiamento nei tassi MLF, sebbene un numero crescente di partecipanti al mercato stia iniziando a prevedere un taglio dei tipi.

Con 500 miliardi di yuan di prestiti MLF in scadenza lunedì, l’operazione ha visto un’iniezione netta di 200 miliardi di yuan nel sistema bancario.

Vedi anche:  "L'Europa rischia di subire una recessione tecnica più degli USA"

Anche la banca centrale ridotto a sette giorni gli oneri finanziari degli accordi di riacquisto inverso, o pronti contro termine, con lo stesso margine, fino al 2,10% dal 2,20%, quando ha offerto altri 100 miliardi di yuan di pronti contro termine inversi al sistema bancario quel giorno, rispetto ai 10 miliardi di questo strumento di liquidità a breve termine con scadenza lunedì .

Articolo precedenteL’economia cinese cresce dell’8,1% nel 2021 e supera l’obiettivo di Pechino
Articolo successivoSabadell: HSBC consiglia di acquistare con un obiettivo di aumento di 0,85 euro