Home Moda e bellezza La moda riflette sulle sfide per creare un settore sostenibile

La moda riflette sulle sfide per creare un settore sostenibile

82
0

Professionisti di spicco del settore della moda hanno riflettuto questo giovedì sul principali sfide che il settore deve affrontare per ridurre le emissioni di anidride carbonica, aumentarne l’efficienza energetica con una maggiore elettrificazione e allinearsi agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDG).

Durante un incontro digitale organizzato dalla piattaforma Forum per l’elettrificazione dal titolo ‘Business consapevole: moda ed elettrificazione. Il futuro della moda sostenibile’, il presidente di Moda España, Angelo Asensioha affrontato la trasformazione che sta attraversando il settore tessile, evidenziando la Scommetti sulla qualità anziché sulla quantità.

“Creando capi di qualità superiore si ottiene una maggiore durabilità, che si traduce in meno sprechi e minor consumo di energia, oltre a una maggiore delocalizzazione, soprattutto nelle zone rurali, e si contribuisce alla costruzione dell’immagine del marchio e del brand country”, ha affermato Asensio.

Il CEO e fondatore di Slow Fashion Next, Gemma Gomez, ha utilizzato l’esempio della sua comunità per evidenziare l’importanza che le aziende stanno dando alla proattività per ridurre l’impatto su temi come la prossimità e la tracciabilità, che vanno “oltre le normative”.

Vedi anche:  Alta moda regionale tra le pecore

“Ci sono molte aziende che, ad esempio, stanno aderendo al movimento ‘Sustainable Delivery'”, un’etichetta che cerca di rendere più facile per i consumatori sapere quali negozi e aziende elettroniche sono sostenibili nelle loro consegne dell’ultimo miglio, ha indicato Gómez. .

Carmen Bejerano, caporedattore delle riviste di moda, ha evidenziato “l’importanza di comunicare aspetti che dovrebbero far riflettere il consumatore, come “usiamo solo il 20% del nostro guardaroba”dichiara.

Bejerano ha aggiunto che è noto che “gli utenti oggi stanno cambiando a causa del tipo di contenuto che consumano. Il contenuto più visto nell’ultimo anno è stato, ad esempio, il primo abito da sposa realizzato con tende da hotel e informazioni su noleggio abiti e problematiche di economia circolare generano migliaia di visite”.

Un settore con “una dipendenza dai combustibili fossili”

Il Direttore Marketing di FlexiDao, Giacomo Bravaccini, ha sottolineato che “il settore è addicted ai combustibili fossili”, poiché, ad esempio, la produzione annua di fibre acriliche equivale a 700 tonnellate di CO2.

Vedi anche:  Qual è la razza di cane più popolare al mondo? Controlla la mappa per paese

Bravaccini ha evidenziato che l’elettrificazione è fondamentale per la decarbonizzazione, “Ma è importante sapere quale elettricità usi. La tracciabilità è la prima cosa per sapere se l’energia proviene da impianti convenzionali, sporchi o puliti, e per richiedere al fornitore di fornire energia pulita e di certificarla”.

Il direttore delle operazioni di Minimalism Brand, Pepe Martín, ha sottolineato l’impatto degli ordini e delle spedizioni, nonché i tempi di consegna impegnativi.

Secondo Martín, il cliente a volte è “incoerente”, perché chiede che sia efficace nelle consegne di 16 ore e che, inoltre, la consegna avvenga in bicicletta. “Bisogna trovare un equilibrio”.

Articolo precedenteBella e Gigi Hadid si spogliano per Versace
Articolo successivoSerie A Star Power Index: Maignan assist al Milan, Piatek al posto della Fiorentina, Malinovskyi in fiamme