Home Economia La Fed ferma il rimbalzo del bitcoin ma le criptovalute evitano un...

La Fed ferma il rimbalzo del bitcoin ma le criptovalute evitano un altro spargimento di sangue

90
0

Torna in rosso per il mercato delle criptovalute, che mercoledì è tornato al ribasso e ha interrotto un promettente rally rialzista di tre giorni dopo il rimbalzo dai minimi del 24 gennaio, a $ 33.000, dopo il decisione di politica monetaria della Federal Reserve statunitense (Fed) e commenti del suo presidente, Jerome Powell. Come previsto, la più grande banca centrale del mondo ha indicato un rialzo dei tassi a marzo e Powell ha mostrato il suo lato da falco segnalando una rapida riduzione del bilancio della Fed. Tuttavia, gli esperti spiegano che i cali sono stati limitati perché gran parte del messaggio era già stato scontato.

Bitcoin scende del 4% nelle ultime 24 ore, ma è riuscito rimani tra $ 35.500 e $ 36.850chiudendo i prezzi mercoledì, quindi gli esperti indicano che il disastro delle criptovalute è stato evitato, poiché il prezzo rimane al di sopra del minimo degli ultimi sei mesi e il Il supporto di $ 30.000 è fuori dal bosco. Come per il resto degli ‘altcoin’, anche l’ethereum rispetta i 2.400 dollari e mantiene intatto il supporto di 2.200 dollari, ma i ribassi sono compresi tra il 5% e il 10% nelle ultime 24 ore per la maggior parte dei token, secondo i dati dell” CoinMarketCap’. La capitalizzazione totale è di 1,62 miliardi di dollari.

Vedi anche:  Nvidia presenta un'equazione rischio-rendimento ottimale: ora o mai più

Resta da vedere se il rimbalzo originato lunedì si adatta al cosiddetto “rimbalzo del gatto morto”, per cui un asset riceve un’ondata di acquisti dopo un crollo significativo, ma si ferma e poi scende ulteriormente. Nel caso del bitcoin, numerosi analisti indicano che non è del tutto fuori pericolo, poiché potrebbero arrivare ulteriori sofferenze. “se la propensione al rischio in generale è influenzata”, afferma Craig Erlam, analista di Oanda. “Solo il tempo dirà se testata nella regione critica di $ 30.000ma gli operatori si sentiranno molto sollevati da quanto visto questa settimana”, aggiunge l’esperto, per il quale “il recupero di bitcoin negli ultimi due giorni è stato davvero incoraggiante dopo essere sceso di oltre il 50% dai massimi storici” .

“Il test chiave è superiore a $ 40.000, la cui rottura potrebbe accelerare lo slancio al rialzo “, afferma l’esperto di Oanda. L’analisi tecnica continua a indicare che l’attuale movimento, che per ora ha un massimo di 38.800 dollari, potrebbe far parte di quello che è considerato un ‘tira indietro’ nella precedente zona di supporto e l’attuale correzione uno stop sulla strada per questo livello di prezzo. “Vedremo come si comporterà bitcoin alle porte dell’importante resistenza (in precedenza supporto) di $ 40.000”, commenta José María Rodríguez, analista di Bolsamanía.

Vedi anche:  Il Nasdaq allunga il rally e guida Wall Street dopo i risultati di Alphabet

Tuttavia, altri indicatori indicano un persistente sentimento ribassista del mercato, in particolare il indice di paura e avidità bitcoin, che indica ancora una paura estrema. Tuttavia, durante i giorni degli aumenti era entrato in livelli di paura. Guardando i supporti a breve termine, bitcoin può testare $ 35.700 e $ 34.690.

Articolo precedenteSe crediamo che il canale rotto di Deutsche Bank al rialzo, punta a 18-19 euro
Articolo successivoLe azioni cinesi scendono ai minimi da più mesi e guidano il crollo in Asia